Dove e come vedere Inter – Juventus Diretta Live Tv Sky o Dzan

Inter Juventus si giocherà oggi domenica 24 Ottobre 2021. Il calcio d’inizio è fissato per le ore 20.45. Il match sarà visibile su Smart TV grazie all’applicazione di dazn e sarà disponibile anche sulle console di gioco xBox ovvero One, One S, One X, Series S e Series X e PlayStation PS4 e PS5. Sarà anche visibile attraverso i dispositivi come Amazon Fire TV stick Google Chromecast e timvision box. Disponibile anche la diretta streaming di Inter Juventus sempre su dazn o tramite pc collegandosi direttamente al sito ufficiale e inserendo le proprie credenziali per accedere al catalogo degli eventi. Si potrà assistere al match in diretta streaming, sempre attraverso Dazn collegandosi attraverso dei smartphone e tablet.

Ha ragione Max Allegri: «Non sarà decisiva». Ma peserà parecchio, come pesò Inter-Juve nel campionato scorso, alla penultima d’andata. Mancava ancora un intero girone di ritorno, ma battere nettamente la Signora dei 9 scudetti. cacciata a -7. diede alla banda Conte una consapevolezza nuova. Non a caso, dopo il giro di boa. l’Inter piazzò una sgasata decisiva di 11 vittorie. Anche questo Inter-Juve peserà più nella testa che in classifica. .Agganciare i campioni d’Italia con la quinta vittoria consecutiva darebbe una spinta poderosa alla risalita di Allegri e incrinerebbe le sicurezze dei nerazzurri che avevano 8 punti di vantaggio. LasfidadiSan Siro, infiammata da un pubblico record per il post-lockdown (57.000). assomiglia per importanza a quella scorsa, ma tattica-mente sarà un altro mondo.

Il 17 gennaio scorso, l’ambiziosa, ma squilibrata. Juve di Pirlo. posizionò il baricentro a 56 metri dalla porta e si tenne il pallone per il 51,2% del tempo. Cónte, più umilmente, piazzò le tende a -45.9 metri da Handanovice. con meno pallone, andò a vincere correndo negli spazi, soprattutto con Hakimi e Barella che sfonda -tono a destra. Segnarono Vidal e Barella, mediani-incursori, come da vangelo contiano. Stavolta il copione si ribalta. Sarà la Juve che proverà a vincere di corsa. Improbabilnrente Max concederà campo. Contro i campioni d’Italia si comporterà come contro 1 campioni d’Europa (Chelsea): linee basse e chiuse. Meno spazio per i mediani incursori, quindi. Cóntro una difesa schierata. diventano fondamentali I movimenti dei due attaccanti Dzeko (6 gol) e Lautaro (5) sono tra i più bravi ad aprire spazi spostandosi. Ricordiamo Italia Bosnia di un paio di anni la. a Torino. Dzeko giocò un primo tempo da professore, segnò e si portò a spasso Bonucci e Chiellini. rara-mentecosi in difficoltà. Edin prò verà a rifarlo e Lautaro. giocandogli a ruota, potrebbe divertirsi nei varchi che si aprona Bonucci. De Ligi e Chiellini si contendono due maglie. La classifica degli ex-pected goals racconta che la Juve concede quasi solo tiri complessi, cioè da Ionia nooda posizioni defilate. Di meno concede solo il Napoli capolista. Opta segnala un mostruoso 100% di Chiellini nei contrasti vinti. Ma abbastanza mostruosa anche la percentuale realizzativi di Dzeko: 35.29%. 11 duello tra la miglior coppia offensiva del torneo (11 gol) e la di
fesa imbattuta nelle ultime 4 partite (Champions League compresa) sarà decisivo.

E naturalmente tanto diranno le faide di centrocampo, dove si la sempre la storia. Inzaghi si è trascinato il dubbio Calhanoglu VI-dal che incide anche nelle scelte difensive, perché Simone vede il più protettivo Bastoni alle spalle di Calha e il più offensivo Dimarco in coppia con il cileno. L’ex veronese avrebbe una funzione in più: rincorrere Chiesa e le frecce che scappano, con una reattività che Skriniar e De Vrji non posso no spendere. La scelta del turco aumenterebbe il potenziale creativo in mediana, dove Allegri ha certezze consolidate: Bentancur-Locatelli. spalleggiati da Cuadra-do e Bernardeschi.

La puntuale avanzata di Alex Sandro completa la linea a 5 che si specchia in quella nerazzurra. In queste prime 8 giornate il centrocampo dell’Inter è stato superiore. Lo si intuisce dalla produzione offensiva. Inzaghi ha segnato quasi il doppio di Allegri: 23 a 12: ma an -che da microdati come quello che segnala Wallabies a proposito dei due registi: Brozovic consegna il quadrupedi passaggi chiave rispetto a Locateli!, palloni cioè che mettono un compagno in condizione di segnare: Linieri -sta conta più palloni ricevuti, più passaggi a segno, più appoggi in verticale. Statistiche che spiegano bene le difficolta della Juve a creare gioco e a sviluppare una manovra organizzala. confermate anche dalla trasferta di San Pietroburgo. Allegri ha trovato una buona protezione difensiva, anche grazie a una mediana di notevole fisicità, ma ora deve recuperare qualità di gioco-, in questa sfida è racchiuso il senso della stagione juventina. Max un incursore da gol come Barella (5 assist) non ce l’ha. StatsBomb evidenzia un dato significativo: non gli attaccanti, ma Barella è L’interista che costruisce più gioco in area: 36 presenze (14 volte palla al piede. 22 volte con passaggi).

Se l’Inter è superiore nella costruzione e nell’assalto centrale, la Juve. anche stasera, cercherà di spendere la sua scienza laterale. I bianconeri crossano di più. Torniamo dai due registi e vediamo su quale lato scaricano preferibilmente il pallone. Locateli! a destra (37%). Brozovic a sinistra (33%). Significa che dovremo tenere d’occhio ancora una volta Cuadrado e Periste, protagonisti del rigore finto che ha portato in Champions la Signora nell’ultimo incrocio allo Stadium. 11 colombiano è da anni il vero play defilato. In tandem con lui. sfreccerà Chiesa quando allargherà la corsa per arrivare in area lanciato: è l’opzione da gol più calda che tiene in canna Allegri.

Anche perchè Max sa che non troverà l’Inter schiacciata dietro che amava Conte. Simone ha alzato linea difensiva e baricentro. L’Inter è la terza squadra del campionato per aggressione alta, la Juve la sedicesima. Allegri sa che I nzaghi lascerà prato alle spalle di De Vrij e Skriniar. E’ li che andrà a cercare i 3 punti, con Chiesa, ma anche con la corsa lunga di Morata e. poi magari con le gambe fresche di Dybala. Ma Chiesa (11.11%) e Morata (15.38%) do vranno avvicinare le percentuali realizzative di Lautaro (22.73%) e dello spietato Dzeko (35.29%). Perchè CR7 non c’è più.

Related Posts

Dove e come vedere Juventus-Inter Streaming Diretta Live Tv Gratis da vedere su Dazn

Tutti dentro dall’inizio: Juan Cuadrado, Paulo Dybala e Alvaro Morata alle spalle di Dusan Vlahovic. Massimiliano Allegri è tentato da una “allegrata” delle sue. Assetto nuovo –…

Roma – Juventus Streaming Gratis Diretta Live Tv come vedere la partita

Dove e come vedere il match Roma Juventus si giocherà oggi domenica 9 gennaio 2022. Il calcio d’inizio è fissato per le ore 18.30. Il match sarà…

Napoli – Sampdoria Streaming Gratis Diretta Live Tv come vedere la partita

D’Aversa punta su Rincon: «È disponibile»  Sampdoria incerottata, oggi al Maradona, e costretta fare i conti con la squalifica di Candreva in mediana, ma anche con l’assenza…

Streaming online Sampdoria – Inter Gratis Diretta dove vedere Live TV Sky o Dzan

Sampdoria Inter IN STREAMING GRATIS: COME VEDERLA – Gli abbonati a Sky Calcio potranno guardare Sampdoria Inter in diretta streaming live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione…

Conference League Roma Trabzonspor Streaming Gratis dove vedere Diretta Live TV

Tra pochi minuti la Roma sarà impegnata in una partita contro il Trabzonspor. Sarà un match valevole per il ritorno dei play-off di conference League. La partita avrà ufficialmente inizio alle…

Streaming Gratis Inter Dinamo Kiev dove vedere Diretta Live TV Sky o Dzan (Ore 18 :30 – Amichevole)

Satriano e Pinamonti potrebbe essere il duo d’attacco  dell’Inter contro la Dinamo di Lucescu. Là dove c’erano Lukaku e Lautaro ei sono oggi due ragazzi che vivono…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.