Se vuoi offrire al mondo un assaggio della Puglia più autentica, non può mancare l’ingrediente fondamentale: Lino Benfi, come direbbe lui con l’accento locale. Qualche mese fa abbiamo intervistato Ronn Moss che ci ha raccontato il suo amore per l’Italia e il desiderio di girare un film nei dintorni di Bari, dove già produce vino.

«Quest’anno escono le prime bottiglie del mio Moss Wine, un Primitivo di Manduria», ci ha detto con orgoglio l’ex Ridge di Beautiful, che ci ha anche descritto con entusiasmo il progetto di Viaggio a sorpresa, una coproduzione italo-americana con la regia di Roberto Baeli, che uscirà al cinema nel 2021. «Grazie al mio amico e produttore Tiziano Cavaliere, ho scoperto la Puglia e me ne sono innamorato. Ho deciso di ambientare lì una commedia romantica le cui riprese cominciano a settembre», ci ha raccontato. Ora Moss aggiunge un nuovo tassello al sgià ricco puzzle del progetto: oltre ai protagonisti di cui ci aveva parlato, i baresi Paolo Sassanelli e Mayra Pietrocola, eccolo annunciare la vera star, Lino Banfi. «Un comico molto amato in Italia», scrive su Instagram, ammettendo però di non averlo mai sentito nominare prima.

Il film racconta la storia di un broker di New York (Moss) che a un certo punto si stanca della frenesia di Wall Street, molla tutto e si trasferisce a Fasano, dove ha comprato una masseria. «Peccato che quando arriva scopre che la casa non esiste! », ci ha detto l’attore californiano. Dovrà vedersela con il vecchio Antonio, boss in pensione (Banfi) e, tra mille peripezie, finirà per innamorarsi della sorella dell’uomo che l’ha imbrogliato. Lino fa il boss, ma non è veramente cattivo: non sarebbe possibile per l’attore che per quasi vent’anni è stato nonno Libero, il volto più amati di Un medico in famiglia, la fiction di Raiuno. «In Viaggio a sorpresa, il mio personaggio è uno che ne ha fatte di tutti i colori: ha combinato moltissime cose illegali, rischiando spesso la galera», ha raccontato Lino Banfi nei giorni scorsi. «Ma poi per fortuna, quando stava per superare il limite, ha deciso di tornarsene al suo paese, dove custodisce diversi segreti, compreso un tesoro nascosto da qualche parte.

È un buono, altruista, una sorta di Sindaco del rione Sanità». Staremo a vedere. Entrambi reduci da una lunga serialità televisiva, la strana coppia Banfi-Moss ha in comune più di quel che sembra. Il divo americano ha abbandonato il cast di Beautiful nel 2012 e quando gli abbiamo chiesto se la soap gli mancasse ci ha risposto così: «Per niente! Assorbiva ogni istante della mia vita, invece io amo la mia libertà». Ora gli fa eco Lino: «Io non ho mai visto una puntata di Beautiful, ma in effetti capisco che Ronn possa essersi un po’ rotto le scatole di impersonare Ridge. Io pure, dopo quasi vent’anni di nonno Libero, ho sentito la necessità di fare altro. A breve girerò un film drammatico, ma ora mi concentro sul boss Antonio».