Sfortunati al gioco, fortunati in amore, dice l’adagio. Su cui volentieri ci adagiamo per commentare queste foto. Se infatti nel gioco della politica le fortune di Matteo Salvini si sono fatte più incerte (tra Giorgia Meloni che incalza la sua leadership nel centrodestra, sondaggi che calano ed elezioni che non arrivano), negli affari di cuore il segretario della Lega è saldamente in sella. Da un anno e mezzo al suo fianco c’è Francesca Verdini, 20 anni meno di lui ma la pazienza di una Penelope volitiva.

Una che lo segue da lontano, lo raggiunge quando può, rivendica attenzioni quando deve. E così, tra una manifestazione di piazza, un minitour già elettorale e quei 70-80 post sui social al giorno, gli ha dato appuntamento per un weekend a Sabaudia, litorale laziale, in una delle ville costruite, quando già non si poteva ma nessuno ci faceva caso, sulle dune vista mare. Un doppio miracolo, quello della Verdini: far restare per più di 24 ore Salvini nello stesso posto e fargli fare un po’ di attività fisica.

Sia pure di base: racchettoni e passeggiate in spiaggia. Un po’ poco per una come lei, abituata a yoga acrobatico e a sana (le posizioni yoga) impossibili, ma meglio di niente. Per la Verdini è stato un anno importante: la sua società di produzioni ha iniziato a lavorare a pieno ritmo, ha cambiato casa, ha rinsaldato il suo rapporto col compagno. Ma soprattutto è riuscita a uscire dal lockdown senza un chilo in più. Chissà che la cosa non converta allo yoga anche Salvini…