Ci sono stati anni di silenzi, mugugni, discussioni e infine gelo, prima della drammatica rottura dei Sussex con la Corte, ma tra i principi William e Harry, forse, le cose si stanno appianando. Complice prima la malattia del principe Carlo, bloccato in Scozia da una lieve forma di coronavirus, e poi la girandola di compleanni reali, dei principini Louis e Charlotte e di Archie, e anche della regina Elisabetta, i due fratelli, in forte disaccordo da quando è arrivata a Palazzo Meghan Markle (però c’è chi sostiene che ben da prima i principi fossero ai ferri corti), nelle scorse sono tornati a sentirsi, a parlarsi.

È stata soprattutto la malattia del padre a obbligare i figli ad alzare il telefono, secondo la royal watcher Katie Nicholl, che è anche la loro biografa. «I due fratelli stanno lavorando per aggiustare la frattura», ha dichiarato alla tv Usa la Nicholl. La giornalista e scrittrice ha raccolto le confidenze di qualcuno che a Palazzo desidera far sapere che le cose vanno meglio. Sembra che anche tra le cognate, Kate Middleton e Meghan Markle, i rapporti siano meno tesi. «So che ci sono state parecchie videochiamate tra i principi Cambridge, i Sussex e il padre. E mi hanno detto che Harry parla regolarmente al telefono con la nonna, la regina Elisabetta. Sono certa che ci sia stata pure una videochiamata tra i membri della famiglia reale per il compleanno del piccolo Archie di Sussex». È anche fuori di dubbio che al principe Harry manchi casa, la Corte, i suoi amici inglesi. E, perché no?, anche la royal family, che, per quanto disfunzionale possa apparire oggi ai suoi occhi, è sempre la sua famiglia.

La vita a Los Angeles per il principe non dev’essere davvero facile. Meghan ci è nata e in città ha molti dei suoi amici. Harry ha solo lei e il piccolo Archie. Chi lo conosce bene e ha il permesso di parlarne pubblicamente, ha dichiarato che il principe sta faticando, infatti. «Trova Los Angeles un po’ impegnativa», ha dichiarato Jane Goodall, etologa e antropologa inglese di fama mondiale e amica personale di Harry. Probabilmente non sono solo parenti e amici a mancargli. C’è anche l’assenza di un ruolo preciso a spiazzarlo. D’altronde, per chi ha fatto sempre e solo il principe, che è stato nell’esercito come ufficiale, che ha combattuto in Iraq e Afghanistan tornando a casa da eroe, non dev’essere facile fare il privato cittadino disoccupato… Per questo motivo, forse, Harry nelle ultime settimane si è dato da fare e ha controllato che i lavori di installazione di pannelli anticuriosi, che i duchi di Sussex hanno chiesto di posare intorno alla loro magione, vadano a buon fine. La vita a Los Angeles per una celebrità è un inferno; paparazzi e curiosi armati di cellulare sono ovunque.

I duchi non godranno del rispetto della privacy alla quale sono abituati in Inghilterra, dove nessuno si azzarderebbe a fotografarli a Windsor, mentre fanno giocare Archie. E soprattutto nessun giornale pubblicherebbe gli scatti rubati. Probabilmente per questo motivo si sono visti costretti a chiedere al proprietario di predisporre un’ulteriore salvaguardia alla loro privacy. La coppia sta vivendo nella villa da 15 milioni di euro di proprietà del produttore Tyler Perry; la casa si trova a Beverly Hills, uno dei quartieri più esclusivi di Los Angeles. Qui Harry è stato fotograto scalzo mentre fa giocare il cane della moglie Meghan, il labrador Oz. Nelle foto, che “Chi” pubblica in esclusiva, si vede chiaramente che il duca di Sussex ha perso anche parecchi capelli. Davvero lo stress causato dalla nuova vita in California di Harry non è di poco conto.