Da quando la quarantena li ha “costretti” alla convivenza, che forse non era ancora nei programmi, Diletta Leotta e Daniele Scardina hanno allentato i freni della riservatezza. Generosi su Instagram, dove per la prima volta la conduttrice di Dazn ha pubblicato una foto (e poi due, oltre a varie stories di vita quotidiana) con il pugile in occasione del “party” di compleanno a due. Generosi a parole: «Daniele, oltre a essere un campione di pugilato, è anche un perfetto personal trainer.

Quando torno da Radio 105, è lui che stila per me il programma di allenamento: 40 minuti di esercizi, in cui non possono mancare stretching, yoga e il rilassamento posturale», racconta lei. «Ci piace cucinare insieme, stare sul divano e guardare film. In questo periodo ci stiamo conoscendo al cento per cento e siamo felici. Facciamo tutto quello che si può fare in quarantena stando a casa», aggiunge lui. Generosi anche in pubblico, quando l’occasione più pubblica in questo momento è uscire sul balcone di casa. Se poi il balcone in questione si trova all’ultimo piano, ma è affacciato sulla strada e ha il parapetto in vetro, la rinuncia alla privacy è dichiarata. Soprattutto quando, in clausura forzata, il balcone rappresenta l’evasione dalle mura domestiche e dalla noia e una parvenza di libertà.

Addirittura una spiaggia bianca, con l’aiuto di un po’ di fantasia, due sdraio e una piscinetta gonfiabile riempita d’acqua tiepida. È così che la Leotta e King Toretto si stanno godendo i giorni di sole, come se fossero ancora nel resort delle Maldive dove hanno trascorso l’ultima vacanza d’amore. Per quanto riguarda la prova costume né lui né lei si sono fatti trovare impreparati (nonostante la passione per i fornelli di Diletta e quella per la forchetta di Daniele), complici gli allenamenti sul terrazzo condominiale, dove lei cesella le curve a suon di esercizi per i glutei e lui, in standby dal ring e in attesa di scendere sulla pista da ballo di Ballando con le stelle, si mantiene in forma grazie a un preparatore atletico a domicilio (ma si può?) con cui si è concesso anche una corsa intorno al quartiere. E per quanto riguarda l’amore quello sembra non mancare… Vedremo se da questo “stress test” ne uscirà rafforzato o sfiancato.