Vorremmo, se possibile, dare un’occhiatina veloce nella soffitta di casa Carfagna. Il sospetto che ci viene, a vederla oggi bella come una dea e tonica come una ventenne, è che nascosto da qualche parte l’onorevole di Forza Italia abbia un ritratto in stile Dorian Gray che mostra al posto suo i segni del tempo.

E del troppo lavoro, dello stress quotidiano, delle discussioni con Giovanni Toti sulle primarie di Forza Italia, insomma di tutto quello che alle donne normali farebbe venire le rughe, le borse sotto gli occhi e la cellulite. Perché come fa una signora impegnata come lei – vicepresidente della Camera dei deputati, fresca di nomina a coordinatrice nazionale del suo partito, sempre in prima linea per i diritti delle donne e con una campagna anti-molestie in corso alla quale persino l’Onu ha aderito – a trovare anche il tempo per mantenersi in forma, mangiare sano, magari andare pure in palestra per continuare a dimostrare quei dieci, quindici anni di meno? Non segue alcuna dieta, assicura chi la conosce. Anzi, mangia volentieri. Che invidia. Ci aveva visto giusto il quotidiano tedesco Bild, quando nel 2008 aveva titolato: “Silvio Berlusconi ha la ministra più bella del mondo”.

All’epoca Mara era appunto ministra delle Pari opportunità, all’inizio di una carriera che l’avrebbe portata lontano. Oggi va avanti imperterrita, e mentre molti dei suoi colleghi politici cedono alla tentazione dei social, si scattano selfie in ogni dove, sembrano ambire allo status di star, lei rifugge ogni forma di sovraesposizione e si mantiene discreta e defilata. Certo, Instagram ce l’ha anche lei, ha pure 40 mila e più follower, ma andate a vedere la sua pagina e non ci troverete una sola fotografia inopportuna, al massimo qualche scatto con un bell’abito, accanto a un’amica, davanti a un tramonto o seduta al bar con caffè e croissant (che sommo fastidio, la storia della dieta è proprio vera!).

Per il resto, solo ritratti in tailleur, sorridente e super professionale, molte stories dedicate alla campagna contro la violenza sulle donne che ha intitolato #nonènormalechesianormale e ringraziamenti a chi vi ha aderito (l’ultima è stata la nuotatrice Federica Pellegrini). Eppure quando si tratta di staccare la spina l’onorevole è assai brava a farlo. Guardatela nelle nostre foto esclusive, scattate nei pressi di Giannutri, una delle isole di fronte all’Argentario. Ospite con il compagno Alessandro Ruben, avvocato, sulla barca di alcuni amici, Mara si gode la giornata senza pensieri. Ride, scherza, si tuffa per trovare sollievo dalla calura, si concede qualche momento di tenerezza con il suo uomo, un bacio, uno sguardo complice. L’estate per lei è appena cominciata, e nel migliore dei modi, in una delle zone d’Italia, la Toscana, che più ama e dove torna spesso. Nelle prossime settimane partirà per gli Stati Uniti, un viaggio on the road, itinerante, di una quindicina di giorni in compagnia di Ruben e di Eleonora, la figlia adolescente di lui con la quale la Carfagna ha un ottimo rapporto. Ad agosto, poi, ha in programma di passare un po’ di tempo a Salerno dalla famiglia: solo qualche giorno, in realtà, perché il dovere chiama e l’onorevole non potrà assentarsi a lungo da Roma. Meglio godersi il relax, dunque, finché c’è la possibilità. Il riposo fa bene alla pelle. Mica si può fare affidamento solo su quel quadro nascosto in soffitta…