Ennesimo ritiro del farmaco antidolorifico ritirato immediatamente le farmacie, l’allerta sarà annunciata dall’agenzia italiana del farmaco.

Sul comunicato possiamo leggere la motivazione del ritiro a scopo precauzionale, per un semplice difetto di confezione. L’attuale produttore della antidolorifico e la ditta Grunenthal Italia Srl, sita a Milano, via Carlo Bo,11.

La medicina è è “PALEXIA 100 mg 30 compresse a rilascio prolungato” con il lotto n. 826101 scad. 30/09/2020, AIC n. 040422545/M.

Antidolorifico Palexia

Questo tipo di medicinale è un grande antidolorifico che proviene dalla classe degli oppioidi, viene usato principalmente per il dolore acuto partendo da moderato a grave, ma solamente degli adulti che possono assumere antidolorifici a base di oppio.

Abuso di farmaco antidolorifico

La dipendenza da farmaci oppioidi per il trattamento del dolore, è una problematica assolutamente moderna, e l’impressione che siamo solo all’inizio di una storia che ci porterà a vederne delle belle.

Negli Stati Uniti, questo, è il primo problema di abuso di sostanze. Si può dire che negli Stati Uniti questo è un problema di primaria importanza, che cosa sta succedendo? E perché adesso? Siamo in una fase, dove giustamente, da parte della società civile, viene portato avanti un concetto sacrosanto: “il paziente con dolore cronico non deve soffrire”. Il dolore acuto nel nostro corpo ha un significato importante.