Lazio – Fiorentina, dove e come vedere la partita

La gara Lazio Fiorentina verrà trasmessa questa sera in diretta TV da Sky sui canali Sky sport Serie A al numero 202 e 249 del satellite ed ancora numero 473 e 483 del digitale terrestre e Sky Sport al numero 251 del satellite. Coloro i quali invece sono abbonati alla TV satellitare potranno seguire la partita anche in diretta streaming attraverso Sky Go, che si può utilizzare o su PC e su network ma anche su dispositivi mobili come tablet e smartphone. In questo caso però bisognerà utilizzare o il sistema Android Oppure quello iOS. Esiste anche un altro modo per poter Seguire la partita, ovvero in streaming acquistando un pacchetto su Now TV che è il servizio live e on demand di Sky che dà la possibilità quindi di poter acquistare l’evento che si vuole seguire.

La sconfìtta di Bergamo ancora brucia. La Lazio si è chiusa in se stessa, nei suoi problemi e in quella che è stata la sua forza quest’anno: lo spogliatoio. Ora arriva un nuovo amico su cui poter fare affidamento: l’Olimpico. Sarà pieno di cartonati degli abbonati sugli spalti, mancheranno le coreografìe, le sciarpate e quella pressione crescente che specie quest’anno ha spesso permesso alla squadra di Simone Inzaghi di fare la differenza, incanalando subito la partita nel modo migliore o recuperando e fare comunque bottino pieno. La Lazio all’Olimpico non perde da ben 15 partite, da oltre un anno insomma. Mica poco, anzi. Era il 5 maggio 2019 quando i biancocelesti furono costretti ad alzare bandierabianca dal loro fortino, carnefice fu la solita Atalanta croce e delizia della cabala biancoceleste. Dalla rimonta ai nerazzurri di ottobre era partita la rimonta al primo posto, dalla sconfitta di mercoledì sera si rischia di scendere repentinamente coi piedi per terra.

IL TECNICO

«La strada per lo scudetto si complica»: aveva sibilato Inzaghi a caldo. Ieri ha scelto la via del silenzio per tenere altissima la concentrazione dei suoi ma anche altissima l’attesa. C’è curiosità per il modo con cui stasera (21,45) contro la Fiorentina, la vittima preferita della Lazio storicamente: contro i viola 53 vittorie e 194 gol segnati. Nessun avversario ha subito di più nella storia dei biancocelesti. Sarebbe l’alchimia perfetta pertomare asorridere, dopo tre mesi di nulla e poi il ritorno alla sconfìtta contro la Dea che ha causato un nuovo ritardo in classifica ma soprattutto potrebbe pesare sull autostima di una squadra che non perdeva da settembre.

L’Olimpico dicevamo, il migliore alleato della Lazio. Senza tifosi, anche se la società ha fatto di tutto per consentire che il distacco dai suoi fans sia il più indolore possibile. Si comincerà già con gli inni e le formazioni registrati, ma l’assenza del pubblico peserà e non poco sui laziali in campo. Serviva proprio il calore della propria gente in un momento di così grande difficoltà. E non soltanto per la pressione che adesso sente addosso l’aquila biancoceleste, costretta a dover far risultato per non perdere contatto con lo scudetto. Come se non bastasse, Simone Inzaghi si trova a doversi inventare per l’ennesima volta qualcosa che somigli vagamente alla sua creatura.