Come al solito il “Clásico Joven” ha regalato adrenalina, emozioni e tanto spettacolo: a vincerlo è stato il Club América con un perentorio 3-1, facendo diventare sempre più traballante la panchina dello spagnolo Paco Jémez. Ma la cosa più bella della serata è andata in scena sugli spalti, in passato teatro di scontri e tafferugli tra le due opposte tifoseria: nel momento in cui il Cruz Azul ha realizzato la rete della bandiera, un tifoso americanista, spinto da un afflato di “hermandad”, si è liberato da ogni tipo di rivalità calcistica e ha raccontato con un certo trasporto emotivo all’amico non vedente di fede cruzazulina l’azione del goal de “los Cementeros”, permettendogli di poter gioire per un goal della sua squadra del cuore che poteva solamente immaginare.



As featured on NewsNow: Calcio news