Si chiama Elida de Mitchell, ha sessantatre anni e in questi giorni è diventata una specie di eroina popolare a Panama. Motivo? Negli ultimi concitati istanti della gara tra i Canaleros e il Costa Rica, con la selezione locale ad un passo dalla prima, storica qualificazione Mondiale, l’arzilla nonnina ha mollato gli ormeggi ed ha invaso il terreno di gioco, simulando un malore per giustificare il gesto agli uomini della polizia accorsi per prestarle aiuto. Lo scopo era quello di spezzare il ritmo e far scivolare via gli ultimi secondi della partita: “Non volevo che segnassero di nuovo. Non lo avrei permesso. Non volevo uscire finchè la partita non fosse terminata“, ha dichiarato sorridendo “la Fula“, come l’hanno ribattezzata sul web, ai microfoni della tv locale RPC.

 



As featured on NewsNow: Calcio news