E’ tempo di quarti di finale. Una delle Champions League più suggestive degli ultimi anni arriva al suo terz’ultimo atto, dal quale usciranno solo quattro squadre che andranno poi a giocarsi l’accesso alla finale di Cardiff, in programma il 3 giugno. L’urna di Nyon ha regalato 4 match molto suggestivi, dal destino perlopiù incerto, anche se i due match di Torino e Monaco di Baviera, per il blasone delle squadre in campo, sembrano quasi due semifinali. A Dortmund e Madrid non sono d’accordo, e non sorprendiamoci se tra qualche settimana si parlerà di qualche outsider per la vittoria finale. Intanto, andiamo ad analizzare i 4 quarti di finale, per vedere come le squadre arrivano a quello che indubbiamente è, finora, l’appuntamento più importante della stagione.

Borussia Dortmund – Monaco (martedì, 20.45, Signal Iduna Park)

A Dortmund va in scena il match tra le due squadre dall’età media più bassa e probabilmente uno dei match che più ci farà divertire in questa stagione. Il Borussia Dortmund, nonostante l’ultimo pesante ko con il Bayern (4-1 mai in discussione e quarto posto per gli uomini di Tuchel) ha dalla sua la maggior esperienza di alcuni dei suoi uomini in questa competizione, che li ha visti anche arrivare in finale nel 2013 (sconfitti poi dalla bestia nera Bayern). Peseranno sicuramente le assenze di Marco Reus e Mario Gotze.  Il Monaco, alla quarta apparizione nella sua storia ai quarti (solo il PSG, tra le squadre francesi, ha fatto meglio), si affida al mix di esperienza e gioventù che sta facendo volare gli uomini di Jardim in questa stagione.

Probabili formazioni:

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Bürki; Piszczek, Sokratis, Bartra, Schmelzer; Sahin, Castro; Passlack, C.Pulisic, Dembélé; Aubameyang. All. Tuchel

Monaco (4-2-3-1): Subasic; Sidibè, Glik, Jemerson, Mendy; B. Silva, Moutinho, Fabinho, Lemar; Falcao, Mbappè. All. Jardim

Juventus – Barcellona (martedì, 20.45, Juventus Stadium)

It’s time. Lo slogan lanciato sui social bianconeri spiega perfettamente quanto è alta la concentrazione e l’attesa per una delle partite più importanti degli ultimi anni in casa Juventus. Allo Stadium arriva il Barcellona, sconfitto nell’ultimo turno di Liga dal Malaga (con un Neymar nervoso ed espulso). La Juve ha preso solo 2 gol in questa Champions League (uno da Tolisso del Lione e uno da Pareja del Siviglia), ma davanti c’è quel tridente di marziani che è stato di capace di segnare, sin qui, 18 gol in 8 partite. Gli elogi di Louis Enrique e Mascherano ai ragazzi di Allegri testimoniano che anche i blaugrana rispettano e temono questo doppio confronto.

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Mascherano, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All. Luis Enrique.

Atletico Madrid – Leicester City (mercoledì, 20.45, Vicente Calderon)

Questo match è sicuramente quello che più assomiglia a una favola. Non tanto per la presenza dell’Atletico del Cholo Simeone, ormai costantemente tra le squadre top della competizione, quanto più perchè per il Leicester, guidato da Shakespeare, si tratta della prima partecipazione ai quarti di finale. Le Foxes rappresenteranno tutta l’Inghilterra, essendo l’unica squadra d’Oltremanica rimasta nella competizione. Qualche settimana fa, il risultato di questa doppia sfida sarebbe stato quasi scontato. Dopo il cambio della guida tecnica, però, a Leicester sono convinti di potersela giocare quasi alla pari con i Colchoneros. Ci aspetta, anche qui, un super match.

Probabili formazioni:

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Hernandez; Carrasco, Niguez, Gabi, Koke; Correa, Greizmann; All. Simeone

Leicester City (4-4-2): Schmeichel; Simpson, Benalouane, Huth, Fuchs; Mahrez, Ndidi, Drinkwater, Albrighton; Vardy, Okazaki; All. Shakespeare

Bayern Monaco – Real Madrid (mercoledì,20.45, Allianz Arena)

16 Coppe dei Campioni/Champions League in due. La sfida dell’Allianz Arena è sicuramente quella più suggestiva, tra due squadre sempre protagoniste nella competizione. Il Bayern di Ancelotti è probabilmente la vera favorita alla vittoria finale, ma i ragazzi di Zidane, nonostante l’ultimo pareggio in casa con l’Atletico Madrid, sono in un ottimo periodo di forma e daranno molto filo da torcere a Lewandowski e compagni.

Probabili formazioni:

Bayern Monaco (4-2-3-1) : Neuer; Hummels, Boateng, Lahm, Alaba; Alonso, Vidal; Ribery, Robben, T. Alcantara; Lewandowski; All: Ancelotti

Real Madrid (4-3-3): Navas; Ramos, Pepe,Carvajal, Marcelo; Casemiro, Kross, Modric; Bale, Benzema, Ronaldo;All: Zidane



As featured on NewsNow: Calcio news