Quinta giornata di Super League, Il Basilea fa cinque su cinque, regge il passo dei renani il Lucerna, mentre è travolgente lo Young Boys. Il Lugano contro i renani ha resistito quasi un tempo, la partita l’ha sbloccata Suchy di testa solo al tramonto del primo tempo. In in avvio di ripresa raddoppio di Steffen, il tre a zero lo ha siglato invece l’ivoriano ex Roma e Cska Mosca Doumbia, preferito all’austriaco Janko, nel 4-0 c’è gloria anche per Lang. Il gol della bandiera per i ticinesi è  dell’ex Siena e Cesena Rosseti, alla sua prima rete in campionato. Alle spalle del Basilea hanno vinto il Lucerna, 3-0 al Thun, e lo Young Boys, addirittura 7-2 al neopromosso Losanna. Il Lucerna, alla quarta vittoria nel torneo, ha battuto 3-0 il Thun, confermandosi la seconda forza del campionato. La gara l’ha sbloccata l’ex Vaduz Neumayr con un bellissimo tiro dalla distanza, le altre reti le hanno siglate il solito M.Schneuwly e Joao Oliveira. Sfida tra deluse di questo avvio di campionato era quella tra Grasshopper e Sion.  Hanno avuto la meglio i ragazzi di Tami, decisive le reti nel finale di partita di Tabakovic all’84’ e di Caio all’87’, utilie a rimontare quella di Bia. Il Sion, che ha scelto il nuovo allenatore, Peter Zeidler, resta inchiodato all’ultimo posto, con soli tre punti in compagnia del San Gallo, sconfitto a Vaduz 2-0. In Challenge League, nella sfida al vertice tra lo Zurigo e il Neuchatel Xamax, ha vinto 1-0 lo Zurigo, rete al 60’ di Rodriguez. Vittoria anche per l’Aarau, che ora è secondo in classifica. Ancora sconfitto il Chiasso, che perde in casa 2-1 contro il Le Mont, e resta a quattro punti.

5a GIORNATA: Young Boys – Losanna 7-2 Basilea – Lugano 4-1 Grasshopper – Sion 2-1 Lucerna – Thun 3-0 Vaduz – San Gallo 2-0

CLASSIFICA: Basilea 15 Lucerna 12 Young Boys 9 Losanna 7 Vaduz 7 Grasshopper 6 Lugano 6 Thun 5 San Gallo 3 Sion 3