Ha vinto ancora il Basilea, ma non è stato un successo agevole, anzi. Al 90’ vinceva 1-0 il Losanna grazie alla rete di Margiotta, poi i gol di Suchy al 91’ e di Janko al 92’ hanno ribaltato il risultato. Si conferma in un ottimo periodo di forma il Sion, che ha battuto 3-2 il Thun: nono risultato utile consecutivo e secondo posto consolidato, doppietta di Konatè e rete di Sierro per i vallesani. Al terzo posto c’è lo Young Boys, che ha pareggiato 2-2 a Lucerna in una bella partita, con i locali avanti all’intervallo, e rimonta dello Young Boys con le reti di Ravet e Kubo, prima del pareggio finale di Marco Schneuwly, al decimo centro stagionale. Il Lugano ha perso a Cornaredo 3-2 contro il San Gallo, in una partita con polemiche arbitrali: espulso il difensore dei ticinesi Sulmoni, reti del solito Alioski e di Mariani per i padroni di casa. Ai ticinesi la vittoria manca da sei giornate, nelle quali hanno raccolto soltanto due punti. Il vantaggio sulla zona retrocessione si è ridotto a soli quattro punti. 0-0 tra Vaduz e Grasshopper, con la squadra del Principato che resta ultima in classifica con soli 12 punti in classifica, il Grasshopper salito invece a 16 punti, agganciando al sesto posto il Lugano.

In Challenge League ha vinto ancora lo Zurigo, 6-3 contro l’Aarau. Restano dieci i punti di vantaggio sul Neuchatel Xamax, che è passato per 4-1 sul campo dello Sciaffusa. Terzo è il Wil, che ha pareggiato 0-0 contro il Chiasso, che ha così abbandonato l’ultimo posto, lasciandolo allo Sciaffusa.

14° GIORNATA: Thun – Sion 2-3; Basilea- Losanna 2-1; Lugano – San Gallo 2-3; Vaduz- Grasshopper 0-0; Lucerna- Young Boys 2-2;

CLASSIFICA: Basilea 38 Sion 26 Young Boys 23 Lucerna 20 Losanna 17 Grasshopper 16 Lugano 16 Thun 14 San Gallo 14 Vaduz 12