23- Come i punti conquistati dall’Athetic Bilbao nelle prime 14 giornate di Liga. La squadra di Valverde centra la 2a vittoria interna consecutiva, battendo 3-1 l’Eibar e dimostrando di poter lottare per le primissime posizioni. Da sottolineare in positivo la prova di Inaki Williams; l’esterno spagnolo di origine Ghanese riesce a ritagliarsi spazi saltando l’uomo con la sua grande velocità. Da applausi l’accelerazione che lo porta al secondo gol, quando parte da centrocampo ed arriva in area di rigore seminando avversari come fossero birilli. Di Benat, Muniain e dello stesso Williams le reti dall’Athletic, del solito Sergi Enrich

7– sono i punti conquistati dall’Alaves tra le mura amiche. Ibai Gomez e compagni pareggiano 1-1 contro il Las Palmas confermandosi squadra da trasferta, pericolosissima quando lascia il pallino del gioco agli avversari e riparte in contropiede. La classifica continua ad essere positiva per gli uomini di Pellegrino, ma urge trovare una soluzione alla poca rapidità di palleggio contro linee difensive basse, e alla poca fisicità in determinati momenti dell’incontro. Di Alexis e Livaja le reti dell’incontro odierno

Spettacolo puro– quello che ha regalato il 3-3 del Matinal tra Betis e Celta Vigo. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto dando vita ad una partita ricca di colpi di scena ed azioni spettacolari. Protagonista assoluto dell’incontro il solito Iago Aspas. Il 29enne attaccante di Moana realizza due gol di rapina e sale a quota 9 reti in classifica marcatori; accelerazioni, dribling e giocate di classe sono ormai una consuetudine per un calciatore che sta vivendo la miglior stagione della sua carriera e che a Liverpool non è stato mai capito fino in fondo.

Speranza– quella che è tornata oggi ai tifosi dello Sporting Gijon dopo mesi di sconforto. La squadra di Abelardo (brava la società a dargli fiducia nonostante i risultati) batte 3-1 il finalino di coda Osasuna e ritrova i tre punti che mancavano da inizio settembre. Mattatore di giornata Carmona. Il centrocampista Maiorchino trova la prima doppietta con la maglia dello Sporting e fa esplodere l’ Estadio El Molinón

Prandelli- il buon Cesare continua a non avere fortuna. Il Valencia si fa raggiungere in casa da una rete di Fornals (doppietta per il classe 1996) allo scadere e continua a navigare nelle zone pericolose della classifica. A gennaio sarà importante fare mercato prendendo un centrale di difesa e soprattutto un centravanti, ma quello che manca di più a questa squadra è la sicrezza e la consapevolezza dei suoi mezzi. Molto bene invece il Malaga che, con il pareggio conquistato al Mestalla, prolunga il suo momento positivo portando a 4 la striscia di risultati utili consecutivi.



As featured on NewsNow: Calcio news