Un rinnovo con mille significati. Dal punto di vista calcistico, il giusto riconoscimento per IL centrocampista del nuovo millennio, modello per tutti i giovani centrocampisti, simbolo di una squadra, di una città, di una nazione intera. 417 presenze e 34 gol con il Barcello,a 121 e 12 gol con le Furie Rosse ne fanno senza dubbio uno dei simboli del movimento calcistico spagnolo. Ha anche un significato per certi versi politico, questo rinnovo. Arriva nel momento di massima tensione per la nazione spagnola, spaccata dalle tensioni tra Madrid e la Catalogna. Per Andrès, manchego di nascita e catalano d’adozione, questo è l’unico modo di aiutare ad evitare quello che potrebbe essere uno scontro tanto dannoso quanto storico.

Don Andrès si lega a vita a Barcellona: finchè avrà voglia, il Camp Nou lo accoglierà come solo lì sanno fare.



As featured on NewsNow: Calcio news