5–  sono i punti di vantaggio del Real Madrid sul Barcellona dopo la difficilissima trasferta del San Mamès. Le Merengues non giocano una partita scintillante, spesso soffrono la fisicità di Aduriz e Raul Garcia, ma riescono a portare via i tre punti grazie alle palle inattive ed alla miglior prestazione stagionale di Karim Benzema. Contro i Baschi, il centravanti francese svaria per tutta la trequarti, aiuta la squadra, conquista punizioni importanti e realizza l’8a rete del suo campionato

Keylor Navas– il portiere costaricano , spesso criticato in questa stagione, salva le merengues con tre interventi da vero fuoriclasse e conferma di essere tra i migliori portieri al Mondo; ci si dimentica troppo spesso del passato, di quanto questo ragazzo sia stato fondamentale nella conquista degli ultimi trofei Europei dei Blancos. Senza l’ex portiere del Levante, senza il miracoloso intervento su Raul Garcia sullo 0-0, difficilmente gli uomini di Zidane sarebbe usciti dal San Mamès con i 3 punti.

Athletic Bilbao– la prestazione di Aduriz e compagni conferma quanto questa squadra potesse fare molto di più fino ad oggi: sono troppi i punti persi per strada da un gruppo che sogna di poter tornare in Champions League, ma che non riesce a fare quel piccolo salto di qualità per competere per il 4 posto. Il carattere, la determinazione, la concentrazione mostrata ieri e nelle partite casalinghe contro le prime dieci squadre della Liga, deve essere ripetuta anche contro di seconda fascia. La società ed i tifosi non possono più accettare prestazioni come quella contro l’Osasuna del 30 ottobre scorso; sono troppi i punti persi contro le “piccole” e anche Valverde ha la sue responsabilità.

Osasuna– che la Liga sia il miglior campionato del Mondo ci sono pochi dubbi, che la qualità delle squadre di seconda e terza fascia si sia alzata notevolmente negli ultimi anni è sotto gli occhi di tutti. C’è una squadra però, che con questa Liga ha poco a che fare, l’ Osasuna del povero Sirigu. I ragazzi di Petar Vasiljevic non sono all’altezza ed anche ieri hanno dato vita all’ennesimo horror show difensivo. Protagonista assoluto dell’incontro Oier Matè: l’ex Celta Vigo sbaglia passaggi, stop, interventi e soprattutto si alza al momento sbagliato su entrambi le reti Betis Siviglia. Che non sappia cosa sia il fuorigioco ? Disastro.

Mauricio Pellegrino- il suo Alaves è una macchina quasi perfetta, la posizione in classifica una semplice meravigliosa follia. Ibai Gomez e compagni sono salvi ormai da settimane e continuano a sfoderare risultati e prestazioni da grande squadra. Nella partita di ieri, i padroni di casa hanno saputo soffrire (inevitabile contro un avversario come la Real Sociedad), hanno tolto punti di riferimento agli avversari e sono riusciti ancora una volta a non subire reti. 7a difesa del campionato, solo 2 reti in più subite rispetto al grande Siviglia di Sampaoli (impegnato nella giornata odierna nella difficile trasferta del Vicente Calderon) ed un Pacheco spesso insuperabile. Parole e numeri di uno strepitoso Alaves

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news