Era da otto stagioni che il Real Madrid non vinceva per quattro partite consecutive. Un vero e proprio periodo nero per uno squadrone come quello guidato Zinedine Zidane, arenatosi nuovamente, stavolta in casa, contro l’Eibar. L’avvio è addirittura choccante, con il vantaggio esterno firmato da Rico. I Baschi passano e sognano, ma i Galacticos rispondono prontamente sull’asse Ronaldo-Bale, col Gallese abile a siglare il punto del pari attorno al quarto d’ora di gioco. Da li in poi però, è una sorta di lunga agonia dei blancos, che provano a fare la partita costantemente, senza riuscire incredibilmente a trovare il punto del vantaggio, concedendo anche qualche buona chance al team di Mendilibar. Pareggio che mantiene il Real in vetta, raggiunto però dai concittadini guidati da Simeone.

Nelle altre sfide del pomeriggio non va oltre lo zero a zero il Villarreal di Sansone e  Soriano, che a Barcellona contro l’Espanyol impatta a reti bianche. Vittoria importante per gli andalusi del Malaga, che in casa vincono due a uno sull’Athletic Bilbao, in rimonta, grazie alle reti di Duda e Ramirez.