di Luca Satragno.

Le tre pretendi per il titolo non falliscono l’esordio in campionato.

Il Porto pur con la testa all’impegno di mercoledì ,( preliminari di Champions con la Roma),si distrae per 30 minuti,ma poi ha ragione in rimonta sul Rio Ave per 3 a 1.

Benfica e Sporting Lisbona partono entrambe con il piede giusto e medesimo punteggio (2-0). I campioni in carica, regolano in trasferta il Tondela, mentre i “Leões” piegano in casa il Maritimo. Per lo Sporting ultima partita di Joao Mario prima del suo probabilissimo trasferimento all’Inter. Sarà interessante capire come verrà assorbita questa partenza.

Non si fa trovare impreparato lo Sporting Braga, che piega fuori casa, l’ambizioso Victoria Guimares. Di Pedro Santos in goal in apertura che condanna la squadra di Pedro Martins.

La Feirense festeggia l’esordio in categoria a distanza di 4 anni vincendo per 2 a 0 sul campo dell’ Estoril. Bastano 9 minuti a Platiny (autore di 17 goal lo scorso anno in Segunda liga),per riprendere la confidenza con la via della rete.

Ottimo esordio casalingo per il Boavista che regola 2 a 0 con un gran primo tempo l’Arouca, affaticato dalla ricerca della qualificazione al tabellone principale di Europa League.

Arouca in settimana atteso dal impegno Olympiacos Pireo .

Il Vitoria Setubal sfrutta il turno casalingo per regolare con un goal per tempo il Belenenses.

Pareggio per i 1 a 1 tra Moreirense e Pacos de Ferreira senza troppe emozioni.

Il Chaves deve attendere ancora una settimana per il ritorno nella massima serie. La gara di debutto con il Maritimo è stata rinviata ,per i pesanti disagi sul isola di Madeira causati dagli incendi che stanno attanagliando Funchal e dintorni.

TOP Horta (Benfica): il 19enne proveniente dal V.Setubal, suggella il suo esordio con la maglia delle Águias con un goal da cineteca. Uno slalom di 30m che ne certifica le indubbie qualità.

FLOP Jubal (Arouca): un inizio da incubo, partecipa alla frittata del primo goal del Boavista e dopo 18 minuti si fa ammonire. Poi affonda, come tutta la sua squadra, nella trasferta di Oporto.

Per saperne di più: In 82 edizioni solo 2 città hanno visto una loro squadra trionfare nel massimo campionato.  Lisbona (35 il Benfica,18 lo Sporting ,1 il Belenenses) e Oporto (27 il Porto e 1 il Boavista).

Tra i tifosi del Benfica e quelli del Porto la rivalità e le polemiche durano tutto l’anno. I supporter dei “Dragões” accusano quelli del Benfica di aver goduto di trattamenti di favore durante la dittatura (1932-1974).

Il Porto infatti ha vinto solo 5 volte sulle 27 totali durante quel preciso momento storico.

Di contro, i sostenitori del Benfica ricordano che la squadra sostenuta dal regime non era la loro, bensì lo Sporting, che ha vinto 14 dei suoi 18 titoli nel periodo più buio della storia portoghese.

Insomma, le dispute tra le due fazioni non cessano mai.



As featured on NewsNow: Calcio news