Nel giro di pochi giorni, Marco Van Basten ha cambiato radicalmente la propria vita. Dopo aver lasciato il suo ruolo di vice allenatore alla Nazionale olandese, ha annunciato nelle ultime ore che lavorerà per la FIFA.

Tuttavia i grandi cambiamenti che l’ex attaccante si appresta ad apportare alla propria vita professionale non saranno immediati. Infatti, il lavoro con Danny Blind, attuale allenatore della selezione degli Orange, continuerà fino alla fine dell’anno. Dopo l’addio al proprio paese natale, però, Van Basten si concentrerà sulle riforme da attuare all’interno del calcio mondiale, grazie all’appoggio della federazione guidata da Infantino.

Grazie al nuovo incarico, Van Basten avrà la possibilità di esprimere le proprie opinioni e dirigere le operazioni in merito allo sviluppo e alle tante riforme che si stanno avvicinando nel mondo del calcio. In particolare, l’ex Milan avrà il compito di gestire i cambiamenti sulla nuova visione dei ruoli di gioco e dell’arbitraggio, cercando di fare e far fare a tutti passi in avanti e nella giusta direzione, alla ricerca di un modello più avanzato e moderno.

Da parte sua, Blind ha recentemente dichiarato che non avrebbe potuto fare niente per convincere Marco Van Basten a tornare sui propri passi e rimanere nello staff tecnico della nazionale, che ha dovuto sopperire qualche mese fa anche alla partenza di Dick Advocaat, chiamato ad allenare il Fenerbahce.



As featured on NewsNow: Calcio news