E’ il capocannoniere di Eredivisie con ben dodici goal in diciannove presenze di campionato, ha ventisei anni ed è costato al Feyernoord nemmeno quattro milioni di euro: stiamo parlando di Nicolai Jörgensen, attaccante danese vera e propria rivelazione del campionato olandese di quest’anno.

Nato a Fredericia il quindici gennaio di ventisei anni fa, Jorgensen ha iniziato la sua carriera da calciatore nelle giovanili del Brondby. Passato all’AB all’inizio della stagione 2009/2010, con la squadra danese, alla sua prima stagione, ha totalizzato trentuno presenze, siglando sette reti. A fine stagione il grande salto: ad acquistarlo è il Bayer Leverkusen, squadra di Bundesliga. L’avventura in Germania, però, non si rivela così soddisfacente come previsto. Saranno solamente dieci dopo due anni di militanza con le Aspirine le presenze in campionato, durante le quali non c’è mai stata la soddisfazione di una marcatura. Per questo motivo, la società tedesca decide di mandarlo in prestito, al Kaiserslautern. Neanche nella nuova squadra Jorgensen riesce ad impressionare e così, alla fine della stagione 2011/2012, l’attaccante lascia la Germania. Il rilancio parte dalla sua Danimarca, questa volta al Copenaghen.

In patria il gigante mette di nuovo in bella mostra le proprie qualità, segnando molto e giocando divinamente, anche per i propri compagni. Con la maglia della sua nuova squadra, Jorgensen sbarca anche in Italia, durante la Champions League 2013/2014, segnando anche un bel goal alla Juventus, superando con un tocco molto preciso Gianluigi Buffon. Dopo quattro stagioni nella capitale del proprio paese, durante le quali sono state novantanove le presenze in campo, impreziosite da addirittura quarantatré reti, è di nuovo tempo di mettere le proprie cose in valigia e concedersi ad una nuova avventura. Questa volta i chilometri da percorrere sono meno: Jorgensen, infatti, ha scelto il Feyernoord, che lo ha acquistato il diciassette giugno scorso per tre milioni e mezzo.

Durante questa stagione, la prima nel campionato olandese, lo score personale di Jorgensen è impressionante: diciannove presenze in Eredivisie con ben dodici marcature in bacheca. Oltre ai goal il gigante danese sforna assist a ripetizione, addirittura dieci fino ad oggi. In Europa League i gettoni di presenza sono sei e durante i quattrocentosessantanove minuti disputati in due occasioni il numero nove ha messo la propria firma sul tabellino dei marcatori.

Il valore di mercato di Nicolai Jorgensen è letteralmente impennato dopo i primi cinque mesi al Feyernoord: quest’estate non arrivava neanche ai tre milioni di euro, al momento è sui circa nove milioni, con un aumento del 300%. Vista la sua giovane età, l’attaccante potrebbe essere appetibile per molte big europee, tra cui ovviamente anche le italiane. Se dovesse partire Mario Mandzukic, infatti, la Juventus potrebbe rimpiazzare il croato proprio con Jorgensen, ottima seconda scelta alle spalle di Gonzalo Higuain. Anche la Roma, alla ricerca di un vice-Dzeko, potrebbe farci un pensierino.

 



As featured on NewsNow: Calcio news