Questa mattina José Mourinho, a poco più di 48 ore dal big match di domenica prossima contro il Chelsea di Conte, si è presentato nuovamente al Palazzo di Giustizia di Pozuelo de Alarcon. Il “Number One” fu accusato di frode fiscale ai tempi in cui era allenatore del Real Madrid: ben 3.3 mln di € di tasse non pagate tra il 2011 ed il 2012 per diritti di immagine.

“Mi era stato detto che ero in regola con le tasse. Poi ho ricevuto quest’accusa per frode fiscale ed ho pagato quanto c’era da pagare senza contestare nulla. Oggi sono qui semplicemente per firmare e per dichiarare, finalmente, chiusa la questione” – queste le parole di Mourinho all’uscita del Palazzo di Giustizia.

Secondo quanto dichiarato da una fonte interna alla corte però, il portoghese sarebbe ancora sotto processo: “Mourinho ha risposto soltanto alle domande che gli sono state poste dal suo difensore, non a quelle degli altri avvocati presenti, nè tantomeno a quelle del Pubblico Ministero. Le indagini vanno avanti e Mourinho rimane sotto processo“.



As featured on NewsNow: Calcio news