Nella giornata che vede il Chelsea di Conte risorgere dalla ceneri e tornare in vetta alla classifica dopo mesi di critiche e sofferenza, abbiamo stilato una top11 sicuramente degna di questo nome.

Come modulo abbiamo scelto un offensivo 4-3-1-2, data la presenza di un trequartista come Pereyra.

cattura

IN PORTA – Fermare un attacco mostruoso come quello del Liverpool di Klopp non era per nulla facile. Aiutato dal lavoro difensivo, però, Forster è riuscito a mantenere la porta inviolata contro il miglior attacco della Premier League (30 gol segnati). Se i Saints sono la quarta miglior difesa del campionato, insieme all’Arsenal (entrambe 12 gol subiti), il merito è anche del suo portierone inglese.

IN DIFESA – 3 certezze più una sorpresa gradita, che però ormai sta raggiungendo livelli eccellenti. Si compone così la difesa di questa top11. I centrali, Van Dijk e Matip, si sono affrontati al St.Mary’s Stadium, e se il risultato finale è stato 0-0 lo si deve anche a loro. L’olandese si sta prendendo piano piano il titolo di miglior centrale della Premier mentre l’ex Schalke, pericoloso anche in zona gol, sta convincendo i ben pochi scettici che lo avevano accolto ad Anfield. Sulla destra gioca Coleman, decisivo nel pareggio contro lo Swansea con un gol al minuto 89 e una delle note più positive della squadra di Koeman, che dopo un ottimo avvio si sta un po’ perdendo, soprattutto contro le piccole. A completare il quartetto c’è Marcos Alonso, che ha convinto Conte, che ormai non ne può fare più a meno, e insieme stanno conducendo il Chelsea in testa al campionato inglese.

A CENTROCAMPO – Non possiamo non iniziare da Yaya Tourè. L’ivoriano, dopo mesi di liti e incomprensioni con Guardiola, rientra da vero protagonista, segnando una doppietta che permette al City di tenere il passo del Chelsea capolista. Altra nota positiva è Harry Winks, classe ’96 che dà il via alla rimonta dei suoi Spurs contro il West Ham trovando il primo gol da professionista. Tanta qualità per condire la sua performance, con il Tottenham che spera di avere tra le mani uno dei crack del futuro. Per chiudere, inseriamo una delle poche note positive della squadra probabilmente che più sta deludendo quest’anno: parliamo di Antonio e del West Ham. Anche nel tremendo pomeriggio di Wembley, con gli Hammers avanti 2-0 e rimontati 3-2 dalla furia di Kane, il centrocampista inglese di origini giamaicane trova una rete e corre per tutti, vedendo però tutti i suoi sforzi sfumare.

IN ATTACCO – Un attacco stellare per chiudere la nostra top11. 15 gol in due in stagione, decisivi come spesso gli capita nell’ultimo turno. Stiamo parlando di Diego Costa, trascinatore del Chelsea con 10 gol, e Kane, autore di una doppietta decisiva nel ribaltare un match che sembrava già perso contro il West Ham di Bilic. Due stelle, in una squadra di stelle che noi di CEN torneremo a proporvi settimana prossima!



As featured on NewsNow: Calcio news