Il sabato pomeriggio di Premier League, il primo del mese di ottobre, portava con sè due quesiti fondamentali: “dopo le tante voci in settimana, come si presenterà in campo il Chelsea di Antonio Conte?” e “Riuscirà il West Ham a risollevarsi?”. Rispondiamo alla prima domanda: Conte si presenta al match in casa dell’Hull City con Moses titolare e Fabregas in panchina. Nonostante l’avversario ostico, i Blues riescono a tornare a Londra con tre punti. Le reti, arrivate al 61′ e al 67′, portano le firme di Willian e Diego Costa. Il gol del brasiliano è una perla: dal limite dell’area, il numero 22 rientra e con il destro infila il pallone sotto l’incrocio dei pali, con Marshall che può solo accompagnare con lo sguardo la sfera nel sette. Diego Costa, 6′ dopo, infilerà il pallone nello stesso angolo, con lo stesso piede, dopo una discesa prorompente di Matic.

All’ Olympic Park, il West Ham di Bilic è chiamato a rialzarsi dopo un inizio disastroso. Ad attenderlo c’è il M’Boro di Karanka. Il pomeriggio non si mette bene per gli Hammers, che a inizio ripresa si ritrovano in svantaggio grazie al gol di Stuani, che di testa batte Adrian e Noble, che aveva provato a salvare sulla linea (rendendo protagonista la goal line technology). Bilic, che a inizio ripresa aveva mandato in campo Zaza ( forse proprio per placare le voci che parlavano dell’italiano fuori rosa per evitare il riscatto), deve ringraziare Payet, che trova il suo primo gol stagionale grazie ad una giocata “maradoniana”: dribbling secco su Barragan, altri tre dribbling sui difensori del M’Boro e Valdes battuto. Quarto punto in sette partite per gli Hammers, che sono ancora ben lontani dalla condizione della passata stagione e che sperano di ritrovarsi nel minor tempo possibile.

Negli altri due match del pomeriggio, pareggi con gol ed emozioni tra Watford – Bournemouth (2-2) e Sunderland – WBA (1-1). A Vicarage Road, le Cherries passano in vantaggio grazie a Wilson, ma vengono raggiunte sul pari da un bel gol di Deeney a inizio ripresa, dopo una bellissima azione sul fondo di Amrabat. Al 72′, King trova il nuovo vantaggio per gli ospiti, con un tiro(deviato) al primo pallone toccato. Il gol che fissa il risultato sul 2-2 porta la firma di Success, che svetta di testa sulla bella punizione di Holebas.

Allo Stadium of Light, il Sunderland trova il secondo punto del suo campionato contro il WBA, che arriva al terzo risultato consecutivo. Tre sono anche i gol con la maglia dei Baggies per Chadli, che porta in vantaggio i ragazzi di Pulis al 35′ con un bel diagonale che non dà scampo a Pickford. Il pareggio porta la firma di Van Aanholt, che sfrutta la bella giocata di Watmore e infila sotto la traversa della porta difesa da Foster.

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news