Come succede in Italia, anche nel calciomercato inglese, l’ultimo giorno, può accadere tutto e il contrario di tutto. Il traferimento che più sta facendo parlare Oltremanica è quello di Moussa Sissoko dal Newcastle al Tottenham per 30 milioni di sterline.

Il 31 agosto il giocatore si trova in ritiro con la nazionale francese a Clairfontaine, chiede e ottiene il permesso di tornare in Inghilterra per decidere il suo futuro. Le squadre che sono sulle tracce del centrocampista sembrano essere il Tottenham e l’Everton. I Toffies sembrano essere largamente in vantaggio grazie all’offerta di 30 milioni di sterline, contro i 18 offerti dal Tottenham. Arriva anche l’accordo tra Everton e giocatore, la cosa sembra ormai fatta. Ma nel calciomercato, senza le firme, mai niente si può dire concluso. Grazie al pressing di Pochettino (che aveva ceduto quello stesso giorno sia Mason che Chadli) sul presidente Levy, il Totthenam pareggia l’offerta di 30 milioni e mentre lo aspettavano a Liverpool per le visite mediche, il francese firma un contratto di cinque anni con il club londinese.

È il giocatore più pagato della storia del Totthenam, eguagliando la cifra spesa per Lamela (con il quale si giocherà il posto da titolare). In Inghilterra si sta discutendo molto sul valore dato al giocatore, anche dopo la non brillantissima stagione scorsa giocata nel Newcastle. Spesso criticato dai tifosi dei Magpies, Sissoko ha però dimostrato nell’ultimo europeo di essere un giocatore molto duttile e sotto la guida di un allenatore preparato come Pochettino non potrà che migliorare. Infatti le sue statistiche tra la stagione al Newcastle e l’europeo con la Francia sono molto diverse: nella sua squadra di club i passaggi completati raggiungono quota 76%, mentre nella Francia 89%; i tiri in porta, 1.06 a partita contro 1.89 in maglia bleu; i tackle vinti a partita raggiungono invece l’1.29 col Newcastle e l’1.87 con la Francia. Forse, a questo punto, cambiare squadra era la cosa più giusta da fare ed il Tottenham ha le sue valide giustificazioni per una cifra così alta.



As featured on NewsNow: Calcio news