di Thomas Colleoni

Si chiude con due nette vittorie casalinghe, rispettivamente per Lipsia e Schalke, l’ottava giornata di Bundesliga. I neopromossi vincono senza grandi difficoltà contro un Werder in crescita ma che rimane veramente poca roba per i tori di Lipsia. Non cambia il discorso per lo Schalke, che dopo la buona vittoria europea di giovedì contro il Krasnodar, passeggia sul Mainz di Schmidt, vincendo 3-0. Parte da qui la rincorsa della società di Gelsenkirchen, che settimana prossima se la dovrà vedere niente meno che col Borussia Dortmund, nel primo e appassionante derby di questa stagione.

RB LIPSIA – WERDER BREMA 3-1: Alla Red Bull Arena sono i padroni di casa a partire con il piede sull’acceleratore: il Lipsia mantiene fin da subito un ritmo gara altissimo attaccando il Werder senza scrupoli. Il gol però non arriva, anzi è il Werder che rischia di mettere avanti la testa al 31’ con Manneh. Undici minuti dopo la partita si sblocca grazie all’ euro-gol di Naby Keita che tutto solo parte da centrocampo e deposita in rete. All’inizio del secondo tempo il Werder cresce a vista d’occhio e soltanto il palo di Gnabry può negare agli ospiti la gioia del meritato pareggio. I biancoverdi subiscono un calo che permette ai Tori Rossi di raddoppiare ancora con Keita, che sigla la prima doppietta della carriera in Bundesliga. Dopo due minuti il Werder la riapre con Gnabry, ben servito da Bartels, ma all’ultimo minuto il Lipsia pone il terzo sigillo nella partita su contropiede firmato da Selke. Importantissima vittoria per i Roten Bullen, che sfruttando lo stop del Colonia approdano in seconda posizione a soli due punti dal Bayern primo in classifica.

SCHALKE – MAINZ 3-0: Arriva la seconda vittoria consecutiva in campionato per lo Schalke, in casa contro uno scialbissimo ed evidentemente provato per il doppio turno settimanale Mainz. A decidere la partita sono Bentaleb e Meyer, due dei giovani più promettenti del panorama calcistico tedesco. Il primo gol è il risultato di una fitta rete di passaggi che sono in grado di smarcare il centrocampista tunisino Bentaleb, il quale non può sbagliare il gol del momentaneo 1-0. Il secondo tempo parte sulle stesse note del primo: lo Schalke attacca a testa bassa e trova già il 2-0 al 48’ con Meyer che spara dopo il perfetto rimorchio di Di Santo. Il Mainz sul 2-0 cerca di ritrovare l’equilibrio giusto ma subisce il gol del K.O. finale su contropiede firmato ancora dal tunisino Bentaleb. Lo Schalke mette così in saccoccia altri 3 punti utili a tornare ai piani alti della Bundesliga e dar vita a quella che potrebbe essere un’insperata rimonta.



As featured on NewsNow: Calcio news