Pomeriggio calcistico ricchissimo di gol e di spettacolo in Bundesliga, la cui ottava giornata, apertasi ieri sera con roboante vittoria dell’Eintracht in casa dell’Amburgo, sta regalando emozioni a non finire. A Ingolstadt, il Borussia Dortmund cade nella trappola dei padroni di casa finendo il primo tempo sotto di due reti, salvo poi recuperare le due reti di svantaggio e terminare la partita con un pirotecnico 3-3. Tanto spettacolo anche a Berlino, dove l’Hertha padrone di casa supera per 2-1 il Colonia superando proprio i Caproni in classifica e portandosi in momentaneamente in prima posizione, a pari merito col Bayern Monaco.

INGOLSTADT – DORTMUND 3-3: Partita incredibile in Baviera, che si sblocca dopo soli 6 minuti di gioco grazie alla rete casalinga di Almog Cohen: l’israeliano, lasciato completamente libero di scorrazzare in area di rigore dalla difesa ospite, capitalizza un cross da calcio di punizione di Suttner. Poco più tardi, intorno al 24’, la difesa di Tuchel è ancora piuttosto colpevole sul 2-0 ad opera di Dario Lezcano: il paraguaiano porta sul 2-0 l’Ingolstasdt sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dando il colpo di grazie, nella prima frazione di gioco, ad un tramortito Dortmund, sotto lo sguardo incredulo di Tuchel. La partita si fa ancora più spettacolare nella ripresa, quando al 59’ Aubameyang accorcia le distanze per gli ospiti: è proprio l’attaccante gabonese a suonare la carica per i compagni, finalizzando al meglio il cross del solito Ousmane Dembélé. Nemmeno il tempo di esultare, però, che un micidiale Ingolstadt porta già l’incontro sul 3-1: l’esordiente Florent Hadergjonaj, classe ’94, terzino svizzero di origini kosovare, si invola sulla fascia destra e serve splendidamente Dario Lezcano, che sigla la sua personalissima doppietta, divenendo un vero e proprio incubo per la difesa di Thomas Tuchel. Tutto questo nel giro di nemmeno sessanta secondi. La partita, infiammata, si fa meravigliosa. Il Dortmund è determinato a rimontare, pressando a più non posso i padroni di casa dell’Ingolstadt, che alla fin fine non riescono a contenere l’attacco della temibile avanguardia di Tuchel. Al 69’, Adrian Ramos sigla il 3-2, mentre Christian Pulisic, nei minuti di recupero, firma il clamoroso 3-3, privando l’Ingolstadt della sua prima e potenzialmente clamorosa vittoria stagionale.

HERTHA – COLONIA 2-1: Sfida di alta classifica quella dell’Olympiastadion tra Hertha Berlino e Colonia, con i padroni di casa che riescono ad imporsi, con una grande prova di forza, sugli ospiti per 2-1, infliggendogli la prima sconfitta in questa stagione di Bundesliga. Ad aprire le marcature ci pensa Vedad Ibisevic, che al quarto d’ora di gioco trova il suo sesto centro stagionale, imbeccato da un ottimo Mitchell Weiser. La marcatura del bosniaco corona un primo tempo quasi perfetto per i capitoloni, che tuttavia, nella ripresa, devono subire la reazione dei Caproni, che riagguantano il pari col solito Modeste, imbeccato da Leonardo Bittencourt. L’Hertha, tuttavia, non molla, grazie agli inarrestabili Haraguchi e Plattenhardt, che creano pericoli su pericoli nelle zone della retroguardia ospite. Al 76′ ci pensa dunque Niklas Stark a ristabilire il vantaggio per i padroni di casa, che con questa vittoria si portano meritatamente in seconda piazza in classifica, aspettando la partita del Bayern Monaco.

LE ALTRE PARTITE: Crolla il Leverkusen, in inferiorità numerica dopo cinque minuti di gioco: l’Hoffenheim ne approfitta, espugnando la Bayer Arena con tre reti e portandosi a quota 16 in classifica, appena dietro l’Hertha Berlino. Continua il pessimo inizio stagionale per il Wolfsburg, orfano di Dieter Hecking e col manager ad-interim Valerien Ismael in panchina: i Lupi perdono malamente in casa del Darmstadt, per 3-1, facendosi superare proprio dai Lilien in classifica, che si rilanciano in tredicesima piazza. Bella vittoria, infine, per il Friburgo: il team della Foresta Nera batte in casa l’Augsburg per 2-1, portandosi in ottava piazza, vicinissima alla zona Europa League.



As featured on NewsNow: Calcio news