Dopo aver dato un occhio alle migliori formazioni secondo CEN di Premier League e Bundesliga, gettiamo oggi lo sguardo attento sul torneo francese, e sui migliori giocatori del decimo turno di Ligue1. Optiamo (non senza discussioni) per un 3-4-3 decisamente offensivo, “proposto” dal tecnico del momento (e nostro mister della settimana) Lucien Favre.

IN PORTA – Tra i pali della nostra formazione non può non esserci spazio per Yohann Pelè, costretto ad una Domenica di super lavoro al Parco dei Principi di Parigi. Esame PSG superato però brillantemente dall’ex Sochaux, che si merita il nostro riconoscimento di estremo difensore della settimana.

LA DIFESA – Nel nostro pacchetto difensivo a tre interpreti, l’esperienza la fa da padrona. Il più “giovane” è Christophe Kerbrat, classe 1986, superbo nella vittoria da urlo del suo EA Guingamp ai danni del Lione. Al suo fianco due classe 84. Se Thiago Silva (zero i tiri complessivi del Marsiglia, rivale di giornata) non necessita di particolari presentazioni, menzione speciale per Jordan Lotiès, decisivo con il suo gol per la vittoria del Digione sul Lorient (1-0 casalingo).

top11

A CENTROCAMPO – il suo Montpellier crolla nel principato in modo quasi indecoroso, ma Boudebouz si ritaglia di forza un posticino nella nostra top11, con una doppietta che lo proietta già a quota quattro in campionato. Goal e vittoria con il suo St Etienne, a Caen, per Jordan Veretout, che compone la nostra cerniera mediana assieme a Seri, maestoso col Nizza capolista nella trasferta di Metz. il reparto lo completa Lemar, icona di un Monaco atomico sotto ogni punto di vista, nel 6-2 rifilato al Montpellier. Anche un gol nel finale per lui, a coronamento di una prestazione a tutto campo di livello internazionale.

ATTACCO – Sette gol complessivi per il nostro reparto avanzato. Due a testa per il polacco Grosicki (vittoria esterna per il suo Rennes sul Nantes) e per il nazionale francese under21 Marcus Coco, determinante nel successo dell’EA Guingamp a Lione. Il titolo di MVP di giornata però va ad Alassane Plea. Il ventitreenne di origini Maliane esagera e sigla una tripletta, rivelandosi nuovamente decisivo quando il club della costa azzurra va in trasferta nei territori una volta contesi con la Germania. Gol della vittoria in Lorena contro il Nancy, e ora tris ai danni del Metz.

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news