Questa stagione non abbiamo avuto modo di seguirla a dovere come le scorse edizioni, ma ciò non significa che ci siamo dimenticati della Ligue 2 francese, anzi. Molto spesso la seconda divisione transalpina è stata culla di numerosi talenti approdati nel grande calcio. Due anni fa ad esempio vi avevamo segnalato come nel Nancy brillassero giovani di spessore come il centrale di difesa Lenglet, un anno e mezzo prima che il Siviglia lo portasse alla ribalta nel calcio europeo. La scorsa annata vi avevamo preannunciato, invece, come Cyprien, giovane centrocampista del Lens, fosse uno da tenere d’occhio, prima che il Nizza andasse a prenderselo e che quest’ultimo dimostrasse all’Allianz Riviera tutto il suo potenziale. Sono solamente due tra i tanti nomi che ogni anno la seconda divisione francese mette in vetrina, lontano dai grandi riflettori del calciomercato. Alcuni si impongono subito, altri, come Jullien, Remi Walter, Ait-Benasser o Baptiste Santamaria (tutti approdati in Ligue 1) hanno un impatto più lento, altri ancora, invece, come l’ex capocannoniere F. Diedhiou, Lys Mousset o Le Bihan finiscono per perdersi un pochettino.

Ma chi sono i nomi da segnare sul taccuino al termine di questa edizione di Ligue 2?

Partiamo con ordine, dal ruolo più delicato, quello di portiere. Sono due i giovanissimi che si sono conquistati il posto da titolare tra i pali delle loro squadre a suon di prestazioni positive. Si tratta di Maxence Prevot, 20 anni, estremo difensore del Sochaux, che ha mantenuto la propria porta inviolata per ben 9 volte. L’altro è Bingourou Kamara, medesima età, franco-mauritano di 193 cm a difesa della porta del Tours.

Passiamo al reparto arretrato dove il Lens, dopo aver ceduto la scorsa stagione Gbamin al Mainz, sembra avere in rosa un altro giovane elemento pronto a seguire le sue orme. Si tratta di Kevin Duverne difensore centrale, all’occorrenza terzino, classe 1997, che potrebbe anche salutare i giallorossi ed ambire ad un salto di categoria solamente sfiorato con il proprio club. Restando in tema di laterali il Le Havre, dopo aver lanciato nel grande calcio Benjamin Mendy, ha messo in mostra un omonimo con le medesime caratteristiche. Si tratta di Ferland Mendy, classe 1995 in scadenza 2018, autore di una grande stagione sulla corsia mancina di difesa, ed inserito nella top 11 stagionale. Mendy è stato preferito nel suo ruolo a Louis Nganioni,  altro ’95 del Brest, e di proprietà del Lione. Chi il Lione aveva scartato è invece Anthony Briancon, difensore centrale, all’occorrenza mediano, di 22 anni, che ha fatto le fortune del Nimes, contribuendo anche in fase realizzativa con 6 reti.

In mezzo al campo il vero crack stagionale è stato John Bostock, un tempo pilastro dell’under 17 inglese, oggi venticinquenne finalmente salito alla ribalta con una stagione da autentico protagonista. La Ligue 2 sembra star stretta anche al suo compagno di reparto, l’ordinato classe 1994 Benjamin Bourigeaud. In casa Valenciennes, dopo Tousart, un altro giovane mediano saluta alla volta della Ligue 1; si tratta di Tameze, che il Nizza si è già assicurato in vista della prossima stagione. Chi al momento resta ancora in biancorosso, ma potrebbe presto seguire le orme dei suoi ex compagni, è Angelo Fulgini, giocatore polivalente classe 1996 autore tra l’altro di sei centri. Chiudiamo citando poi Brahim Konatè, altro ’96 che anche in una stagione non fenomenale dell’Auxerre, conferma di avere i colpi per ambire a qualcosa di più.

Nel reparto offensivo una nota di merito va al capocannoniere Niane, ventitreenne autentico trascinatore del Troyes salito in Ligue 1 grazie alle sue 23 reti. Tra la batteria di esterni scegliamo senza dubbi il giovane gabonese Bouanga, di proprietà del Lorient, ed in grado di produrre 16 reti e 7 assist con la maglia del Tours. Tra gli altri centravanti da segnalare, infine, c’è Rachid Alioui, marocchino classe ’92 autore di 13 centri con il Nimes e due calciatori in prestito: Guillaume, belga di proprietà del Lille salito in cattedra a Strasburgo, e Maupay funambolo di proprietà del Saint-Etienne, autore di 11 centri in quel di Brest.

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news