Ligue 1: vincono Lione, Monaco e Lille

Calcio francese 21 agosto 2016 Raffaele Di Buono


La seconda giornata di Ligue 1 si apre venerdì sera quando nell’anticipo sera il Lione ospita il Caen con l’obiettivo di conquistare i 3 punti e confermare quanto di buono fatto vedere in quel di Nancy. L’avversario, reduce però anch’esso da una vittoria con il Lorient, si rivela più ostico del previsto. La squadra di Garande alza un vero e proprio muro a difesa della porta di Vercoutre e solo alle mezz’ora, grazie ad un calcio di rigore, Lacazette riesce a sbloccare il risultato. Lo svantaggio non cambia l’impostazione della gara da parte degli ospiti che continuano a difendersi nella propria metà campo cercando di far male in contropiede anche nella ripresa. Il Lione non ha così vita difficile nell’amministrare e trovare, al 95′, la rete del 2 a 0 con il secondo penalty di giornata trasformato da Lacazette, già capocannoniere con 5 goal in 2 gare giocate.

Alle 17 del Sabato tocca invece al Monaco di Jardim che galvanizzato dal successo sul campo del Villareal supera per una rete a zero il Nantes in trasferta grazie al calcio di punizione trasformato in maniera perfetta da Boschilia al 25′ del primo tempo. A nulla serve infatti la reazione dei canarini padroni di casa che iniziano la loro stagione tra le mura amiche così come avevano chiuso quella scorsa, con una sconfitta.

Nelle gare delle 20 successo di misura per il Lille che nonostante un considerevole numero di assenti dagli 11 titolari riesce a spuntarla sul Dijon per una rete a zero.  A far gioire il pubblico di casa è, a soli 3 minuti dal termine, un goal di Sankharè su iniziativa del portoghese Eder. Antonetti può così tirare un sospiro di sollievo dopo il deludente k.o in rimonta subito a Metz e prepararsi così alla difficile trasferta di Nizza.

Nizza che espugna, così come aveva fatto scorsa stagione il campo dell’Angers. Il nuovo tecnico delle aquile Favre a differenza della gara d’esordio inserisce negli 11 di partenza un giocatore di esperienza come Bodmer ed Eysseric al posto del giovanissimo Marcel. A caricarsi l’eredità di Germain è Plea che sfrutta al meglio una percussione di Seri per portare in vantaggio i suoi dopo soli 5 minuti di gioco. Il goal iniziale subito a freddo dai padroni di casa non scatena la dovuta reazione negli uomini di Moulin, che pur cercando con la dovuta insistenza il pari,specie nel finale, non riescono a raggiungerlo ed incassano così il secondo k.o consecutivo.

Prima vittoria stagionale per il Bastia che passa a sorpresa sul campo del Lorient per 3 reti a 0. I turchini passano in vantaggio al 25′ del primo tempo con una grande conclusione dalla distanza di Saint-Maximin. Il match si mette in salita per il Lorient che dopo soli 5 minuti si ritrova anche in inferiorità numerica per un rosso estratto ai danni di N’Dong, autore di un brutto intervento. Per il Bastia è un gioco da ragazzi trovare il raddoppio al 38′ con Crivelli, giovane centravanti di proprietà del Bordeaux, ed andare a riposo sul 2 a 0. Il doppio vantaggio viene gestito senza problemi anche nella ripresa, mentre il Lorient nervoso resta addirittura in 9 a 10 dal termine per un rosso estratto a Jeannot. All’82’ Crivelli, che aveva anzitempo fallito un calcio di rigore, realizza la rete del definitivo 3 a 0 che arrotonda il risultato finale.

Prima gioia stagionale anche per il Rennes che davanti al proprio pubblico ottiene un successo all’inglese sul neopromosso Nancy. I padroni di casa fanno la gara sin dai primi minuti e passano al 25′ con una conclusione precisa di Gorcuff. La gara prosegue quindi a ritmi lenti e senza grossi sussulti fino al 57′ quando il Nancy avrebbe la chance per pareggiare dagli 11 metri ma Robic calcia malamente a lato. A 10 dal termine, così, il Rennes ringrazia e realizza la rete del 2 a 0 con Giovanni Sio che sfrutta al meglio un invito di Baal.

Chiude il quadro del sabato un perentorio 4 a 1 del Tolosa sul Bordeaux, che torna con i piedi per terra dopo il successo convincente sul Saint-Etienne. Issa Diop, fresco campione di Europa under 19, apre le marcature al 3′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo facendo gioire i tifosi di casa, quindi, dopo soli 5 minuti, l’altro centrale con il vizio del goal, Jullien, realizza allo stesso modo la rete del raddoppio. Un avvio choc per il Bordeaux costretto a riversarsi in avanti per provare a riaprire la partita. A chiuderla, però, ci pensa una rete di Braithwaite direttamente da calcio piazzato al 67′. E’ lo stesso attaccante danese a trovare, a 10 minuti dal termine, anche la quarta ed ultima rete del Tolosa battendo di piatto Prior. Utile solo alle statistiche la rete, al 90′ , del centravanti del Bordeaux Thelin, subentrato nella ripresa assieme a Kamano al posto dei deludenti Menez e Rolan. Nel finale espulso per gli ospiti Pallois.

Stasera, nel posticipo serale toccherà al Psg che affronterà il Metz, mentre Marsiglia e Saint-Etienne se la vedranno con Guingamp e Montpellier.

 

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news