Ad aprire le danze della nona giornata di Ligue 1 è l’anticipo del venerdì tra Monaco e Montpellier. I monegaschi, tutt’altro che stanchi dopo l’impegno europeo infrasettimanale, entrano in campo al principato con un piglio e un atteggiamento totalmente diversi rispetto a quello mostrato in quel di Tolosa. Nonostante il vantaggio ospite arrivato al 10′ minuto grazie al goal del solito Boudebdouz, con la complicità di Subasic, la squadra di Jardim reagisce, fa la partita, e trova il pari quando Falcao trasforma dagli 11 metri un calcio di rigore guadagnato da Mbappè. E’ proprio il fresco campione d’europa under 19, tra i migliori in campo, a portare avanti i padroni di casa in avvio di ripresa sfruttando al meglio l’ottimo invito di Bernardo Silva. Il Montpellier si illude nuovamente al 61′ quando Boudebdouz , il migliore dei suoi, trasforma un calcio di rigore concesso per fallo di Mendy i monegaschi tornano avanti con Jemerson. Il festival del goal prosegue poi nel finale; Germain, Lemar (autore di una grande prestazione) e Traorè arrotondano il punteggio su un troppo largo 6 a 2.

Si apre con un calcio di rigore anche la sfida pomeridiana del sabato tra Lione e Guingamp. I rossoblu hanno dalla loro il fattore campo e l’inerzia di una gara sbloccata al 38′ da Lacazette dagli 11 metri. I postumi della gara di Champions si fanno però sentire nella ripresa negli uomini di Genesio e al 46′ Salibur approfitta di un grave errore di Diakhaby per ristabilire la parità su assist di Briand. E’ sempre lo scatenato Briand, ex di giornata, ottimamente innescato da Didot a servire al 52′ il secondo assist vincente, stavolta per il giovane Coco che realizza a sorpresa il 2 a 1 ospite. Il Lione prova a reagire con le ultime energie rimaste cercando perlomeno un pari ma è costretto ad arrendersi ad un quarto d’ora dal termine quando Coco partendo da sinistra si fa gioco della difesa di casa e chiude la gara realizzando il 3 a 1 e la sua personale doppietta.

Nelle gare delle 20 torna al successo il Lille che davanti ai propri tifosi supera per 2 a 1 il Bastia. I corsi faticano lontano da casa e si limitano ad una gara di attesa concedendo campo ai mastini che, dal canto loro, non riescono a creare grosse occasioni da rete. Il goal che sblocca la gara arriva al 51′ e lo realizza il laterale destro Corchia, molto attivo in fase offensiva. Il Bastia accusa il colpo e dopo 5 minuti capitombola nuovamente quando il campione d’Europa Eder chiude virtualmente la gara siglando il 2 a 0. Il Bastia prova a reagire nel finale ma riesce solamente a riaprire la gara con Diallo e la sfida si conclude sul 2 a 1.

Pari a reti inviolate ad Angers tra Angers e Tolosa che danno vita ad un match scoppiettante dove gli unici a deludere sono i reparti avanzati. Nei padroni di casa impalpabile Diedhiou, negli ospiti invece risultano decisamente poco incisivi sia Toivonen che Braithwaite.

Nel derby tra Nantes e Rennes, separate solamente da un ora di auto, non mancano le emozioni. I padroni di casa del Nantes si fanno preferire nel primo tempo e passano in vantaggio al 42′ con un colpo di testa del centravanti argentino Sala che manda i canarini negli spogliatoi con un goal di vantaggio. Nella ripresa però si scatena il Rennes, che inserisce Grosicki e trova al 58′, proprio con un sinistro del nazionale polacco, il goal del pareggio. Nel finale nessuna delle due squadre si accontenta del pareggio e a deciderla è la maggiore qualità del Rennes che passa al 75′ quando N’Tep regala a Grosicki la palla della personale doppietta e del definitivo 1 a 2.

Non riesce più a vincere il Bordeaux che davanti al proprio pubblico ospita il fanalino di coda Nancy e non va oltre un deludente 1 a 1. I girondini fanno la partita nel primo tempo ma trovano il goal del vantaggio dopo 55 minuti di gioco quando Menez trova l’angolo giusto e non dà scampo ad Assembè portando in vantaggio i suoi. Il Bordeaux tuttavia si rilassa ed il Nancy si spinge in avanti alla ricerca di un pari che arriva ad un quarto d’ora dal termine grazie al goal di Koura. Nonostante il Bordeaux si riversi nuovamente avanti nel finale il Nancy riesce a reggere agli urti dei padroni di casa e il match si conclude con un 1 a 1 che non lascia certamente contento il pubblico di casa.

Chiude il quadro di giornata la sfida tra Dijon e Lorient che costa la panchina al tecnico ospite Ripoll. Il Dijon si rivela un avversario ostico tra le mura amiche, specie per un Lorient che fa fatica a creare occasioni da rete e, quando lo fa, trova sulla sua strada uno strepitoso Reynet. Nella ripresa sono più i padroni di casa a provare a portare a casa l’intera posta in palio a dispetto di un Lorient che sembra potersi accontentare anche di un punto. Nel finale però, nel primo minuto di recupero, Loties manda in estasi il pubblico di casa approfittando di un incertezza di Ciani e realizzando il goal vittoria.

 



As featured on NewsNow: Calcio news