Risponde come meglio non potrebbe il Monaco al roboante 6 a 0 del Psg sul Caen nell’anticipo del venerdì; lo fa con un successo interno tutt’altro che scontato contro lo Stade de Rennes in una gara piuttosto equilibrata. Il Monaco la sblocca allo scadere della prima frazione con il ritorno al goal di bomber Radamel Falcao ed opta per un gioco di rimessa lasciando l’iniziativa al Rennes nei restanti 45 minuti. Nei monegaschi l’assenza di Bernardo Silva si sente, e l’ingresso del fantasista portoghese al 62′ trasmette serenità ai suoi compagni di squadra. Il Rennes pur facendo la partita non riesce a trovare il goal e il Monaco riesce a raddoppiare allo scadere con Lemar, quindi a triplicare con lo stesso funambolico trequartista. Il 3 a 0, malgrado troppo pesante per i valori visti in campo, consente al Monaco di mantenere il primato in classifica con 3 punti di vantaggio sul Psg.

Nei match delle 20 inaspettato ko interno del Bordeaux che cede in casa all’Angers. I girondini palesano ancora una volta la loro instabilità in questo avvio di campionato e non danno seguito allo splendido successo di Lione. A decidere l’incontro una rete dell’ex Sochaux Ekambi che sblocca il punteggio al 38′ del primo tempo. Nella ripresa il forcing offensivo dei padroni di casa è vano, il subentrato centravanti Laborde va solamente vicino al goal del pari, e l’Angers può così amministrare e portare a casa i 3 punti approfittando del rosso estratto nel finale ad un nervosissimo Rolan.

Sconfitta pesante anche per il Lille che cade 1 a 0 sul campo del Lorient, al primo successo stagionale. I bretoni creano i presupposti per il goal sia nel primo che nel secondo tempo contro un Lille privo di idee e costretto ad inserire Sunzu in mediana per l’infortunato Amadou. E’ proprio un fallo di mano di Sunzu , al 75′, a consentire a Moukandjo di andare al dischetto e di realizzare il goal del definitivo 1 a 0.

Negli altri campi prima sconfitta di stagione per il Guingamp che resta in 10 sul campo del Tolosa ma trova comunque il goal del vantaggio con un calcio di rigore di Briand. La reazione del Tolosa non si fa però attendere ed i padroni di casa riescono a ribaltare il risultato, prima con un calcio di rigore di Braithwaite, quindi con l’ex Olympiakos Durmaz che sfrutta al meglio un assist al bacio di Moubandjè.

Termina con un pareggio a reti inviolate la sfida tra neopromosse Dijon Metz, una gara giocata a viso aperto da entrambe le squadre che hanno sciupato un calcio di rigore per parte. Il Metz si è fatto preferire nel primo tempo ma Erdinc, dagli undici metri, ha fallito il goal del vantaggio. Il Dijon, maturata la superiorità numerica, ha cercato il goal vittoria con insistenza nella ripresa ma all’80’ Sammaritano si è fatto ipnotizzare dal portiere ospite Michel sancendo, di fatto, lo 0 a 0 finale. Pari anche a Nancy dove l’altra neopromossa blocca sull’ 1 a 1 un Nantes in crescita. E’ proprio il Nantes a passare in vantaggio nella ripresa, dopo un lungo dominio territoriale, con una rete del polacco Stepinski dopo un’ora abbondante di gioco. La gioia dei canarini dura però poco, i cinque minuti necessari a Puyo per disegnare una traiettoria perfetta su calcio di punizione, fissando il punteggio sul definitivo 1 a 1.



As featured on NewsNow: Calcio news