Con solo sei turni da disputare, in Estonia la stagione entra nella sua fase clou e regala ancora sorprese. La rivelazione Infonet Tallinn, infatti, è ancora saldamente in testa alla classifica con 65 punti (e una partita in meno) in compagnia dei ben più blasonati cugini del Levadia ed è pronta alla volata finale per aggiudicarsi il primo titolo della sua giovane storia. Fondato nel 2002, l’Infonet, che finora può essere ricordato solamente per l’incredibile 36-0 rifilato al Virtsu in una partita di coppa del giugno 2015, sta stupendo tutti grazie alle 20 vittorie ottenute in 29 partite con le quali potrebbe rubare lo scettro alle nobili potenze del calcio estone. Non è bastato infatti il 4-0 con cui il Levadia si è sbarazzato del Paide per scrollarsi di dosso la matricola bianconera, mentre il Flora è caduto incredibilmente 3-2 in casa del Tammeka e ora è ferma a quota 60. La battuta d’arresto dei biancoverdi di Tallinn ha fatto felice anche il Kalju Nomme degli italiani Quinteri e Uggè che, battendo 5-1 il Parnu (tripletta di Sidorenkov), è salita a 59 punti con due partite da recuperare nei confronti del Flora.

In zona retrocessione oltre al derelitto Rakvere (solo 2 punti in 29 incontri), la situazione è praticamente compromessa anche per il Parnu che con 17 punti di distanza dal Narva dovrebbe sperare in un miracolo per evitare lo spareggio salvezza.

CLASSIFICA 

  1. Levadia             65
  2. Infonet              65
  3. Flora                  60
  4. Kalju Nomme  59
  5. Sillamae            44
  6. Paide                  38
  7. Tammeka          35
  8. Narva                 33
  9. Parnu                 16
  10. Rakvere              2

 

Fonte Immagine: www.sport.delfi.ee



As featured on NewsNow: Calcio news