La sedicesima giornata del massimo campionato croato ha posto la parola fine all’incredibile striscia di 7 vittorie consecutive collezionate dalla capolista Rijeka. La squadra della città di Fiume ha pareggiato per 0-0 sul campo dello Slaven Koprivnica, pur avendo parecchie occasioni da goal per vincere la partita. Un pareggio che però non cambia nulla in classifica: il Rijeka è sempre primo a quota 42 punti, con un vantaggio di sei lunghezze sulla Dinamo Zagabria, prima inseguitrice. Proprio la Dinamo non è riuscita a sfruttare il mezzo passo falso della capolista per accorciare il distacco, pareggiando per in 1-1 in casa contro l’Istria1961. A volare in classifica è l’Osijek, vera e propria rivelazione del campionato: lo 0-2 in casa del Cibalia ha permesso ai biancoblù di salire a quota 33 punti. In quarta posizione c’è invece l’Hajduk Spalato, autore fino a questo momento di un campionato abbastanza anonimo, che nel fine settimana ha battuto per 1-0 la Lokomotiv Zagabria. Alle spalle delle prime quattro c’è il vuoto: in quinta posizione troviamo l’Inter Zapresic (distaccato di 13 lunghezze rispetto all’Hajduk) che si è imposto per 2-0 contro lo Spalato.  A seguire l’Istria1961, lo Slaven Koprivnica, la Lokomotiv Zagabria, il Cibalia ed il fanalino di coda Spalato.