di Giacomo Morandin

Come sempre il campionato greco riserva sorprese ogni giornata ed ecco che al rientro dalla pausa delle nazionali vediamo, in successione, cadere clamorosamente il Panathinaikos per la prima volta in casa con lo Xanthi, il risveglio dell’Asteras Tripoli e la vittoria (questa un po’ meno sorprendente) del PAOL che vince il derby di Salonicco contro l’Iraklis.

La giornata pre-domenicale inizia col botto del Panetolikos, che asfalta con un 4-0 casalingo il Kerkyra penultimo e conferma una difesa impenetrabile (solo 2 gol subiti), archiviando già la pratica nei primi 7 minuti grazie alle reti di Tomane in spaccata e Marcos Paulo, con il brasiliano che poi si ripete al 56’. Nel finale, chiude Farley che serve il poker, capitalizzando gli 8 punti dopo cinque giornate di campionato e portando i Canarini di Agrinio alla settima piazza, a pari merito con Platanias e PAOK. Primi 3 punti stagionali dell’Asteras Tripoli, che stende in casa la sorpresa Platanias e trova ossigeno in classifica così come nel morale. Gli ospiti reclamano un rigore che pare abbastanza netto al 7’, ma l’arbitro non lo concede; la partita è nervosa e l’espulsione di Stathis al 55’ è decisiva: da lì in poi l’Asteras trova gli spazi e al 65’ va in vantaggio grazie a un autogol di Wanderson; il Platanias non reagisce e nel finale Kaltsas fa 2-0, condannando i biancorossi cretesi alla prima sconfitta. L’Olympiakos ritrova la marcia vincente espugnando il campo del Panionios per 0-2 e si riprende la tanto amata vetta della classifica, sebbene con qualche polermica. A Nea Smyrne, comunque sia, il Panionios non sfrutta le poche occasioni create, soprattutto con Shojaei e Ansarifard, mentre il Pireo indirizza la partita al 15’ grazie alla zuccata vincente di Botìa, sistemandola definitivamente al 65’ con un bel gol di Milivojevic. Da qui in poi, si vede poco gioco e molti falli, tanto che entrambe le squadre finiscono il match in inferiorità numerica per l’espulsione di Retsos per l’Olympiakos e Vlachos per il Panionios.

Il colpaccio della domenica lo fa però lo Xanthi, che vìola l’Apostolos Nikolaidis e fa secco il Panathinaikos con un 1-2 di misura. Ospiti che sfruttano perfettamente le pochissime occasioni concesse dalla squadra di Stramaccioni; al 34’ De Lucas porta in vantaggio lo Xanthi, il Pana prova la reazione nella ripresa trovando il pari con Leto, che aveva rilevato un inesistente Wakaso, ma subito dopo, al 66’, la difesa del Pana non regge l’urto offensivo ospite che torna avanti con la rete di Vasilakis, dopodiché la squadra di Lucescu piazza il cosiddetto “pullman” davanti alla porta e fa l’impresa, fermando la corsa degli uomini di Stramaccioni al primo posto. Terzo risultato utile consecutivo per l’Atromitos, che riscatta un inizio deludente battendo di misura un buon Veria per 1-0 con la rete al 26’ del primo tempo di Martìn Tonso. L’argentino è in giornata di grazia e realizza un gol molto importante per la classifica: la squadra di Peristeri, infatti, riesce a smarcarsi dalle zone rosse del tabellone andando a quota 7 punti, a solo -1 dal PAOL quinto. A proposito di PAOK: il derby di Salonicco tra la squadra del bicefalo e l’Iraklis lo vincono proprio i bianconeri grazie a uno strepitoso Rodrigues, che dopo 3 minuti firma l’unica rete del match trovando la seconda marcatura stagionale; tanto quanto basta per risvegliare il PAOK dopo i due pari consecutivi contro Veria e Xanthi. Per concludere, il posticipo del lunedì vede l’AEK Atene confermarsi dopo lo sgambetto subìto al Pireo, con una bella vittoria per 1-2 a Larissa, proprio lì dove l’Olympiakos era caduto. Non è così per i gialloneri, che ne fanno terra di conquista: succede di tutto nel primo tempo con la doppietta di Platellas al 4’ e al 30’; Nazilidis per i locali accorcia al 33’ confermando la grande forza di volontà dell’AEL, ma da lì in poi l’AEK ha il controllo della partita, anche se al 73’ Rodrigo Gaio prende due gialli in due minuti e si fa espellere. Non si è giocata PAS Giannina – Levadiakos, rinviata a data da destinarsi.

La classifica: Olympiakos 12 punti; Panathinaikos e AEK 10; Panionios 9; PAOK, Platanias e Panaitolikos 8; Pas Giannina e Atromitos 7; Larissa e Xanthi 5; Levadiakos e Veria 4; Asteras e Kerkyra 3; Iraklis 2.

14724380_10154599589334687_1691325012646404442_n



As featured on NewsNow: Calcio news