Nel novembre del 2007, la rivista World Soccer pubblicò una lista dei 50 giocatori giovani che avrebbero deliziato il calcio negli anni a venire: come sappiamo bene, fare previsioni nel calcio è complicatissimo, e anche in questo caso, tra varie previsioni azzeccate, ne risulta qualcuna completamente sbagliata.

Come possiamo notare dalla classifica, già i primi due nomi potrebbero non suonare familiari a tanti: Sadik Adams, all’epoca all’Atletico Madrid, non riuscì mai a dimostrare le sue potenzialità, finendo per girovagare tra i campionati africani e asiatici; Ismail Aissati, conosciutissimo dagli amanti di Football Manager, all’epoca al PSV, non ha mai fatto il salto di qualità e ora gioca in Turchia, all’Alanyaspor.

Nella top 10 ci sono sicuramente nomi più conosciuti: al terzo posto troviamo Pato, le cui qualità non sono mai state in discussione, a differenza della tenuta fisica, mentre al sesto posto c’è Gareth Bale. Al settimo troviamo Sergio Aguero, mentre all’ottavo uno dei più grandi misteri del calcio contemporaneo, Bojan Krkic: uno dei prospetti migliori della sua generazione, che però sin dai tempi del Barcellona non è mai riuscito a dimostrare a pieno le sue qualità: ci sta riprovando ora, all’Alaves.

Scendendo più giù in classifica, si trovano giocatori che, effettivamente, alla fine ce l’hanno fatta, come Di Maria (11esimo posto), Benzema(15esimo), Kroos (27esimo), Ozil (37esimo) e Sanchez(42esimo), circondati però da semi-sconosciuti  che non hanno mai fatto il grande salto: Chrisantus, Copil, Ismodes, Russotto tra i tanti, e la lista non è finita. Se li conoscete siete sicuramente dei super esperti a 360 gradi, e magari, in futuro, potrete fare anche voi una lista di questo tipo, evitando di cadere in previsioni tanto sbagliate.



As featured on NewsNow: Calcio news