The Business of Soccer, parte 10: Dimitrij Rybolovlev
Siamo giunti finalmente al periodo cruciale della stagione: le gerarchie iniziano a delinearsi, i nuovi acquisti iniziano a stare in pianta stabile nella formazione titolare dei club che hanno investito su di loro, gli allenatori iniziano a saltare e i presidenti iniziano a capire se dovranno aprire il portafoglio...
The Business of Soccer, parte 9: Zhang Jindong
Per molti addetti ai lavori questo fine settimana sarà decisivo per le sorti della Serie A: sabato sera, infatti, si affronteranno la prima e la terza in classifica nel classico Derby d’Italia tra Juventus e Inter. I bianconeri arrivano a questa gara con un bottino pienissimo, nonostante la prestazione non proprio convincente di martedì...
The Business of Soccer, parte 8: Joe Lewis
Il campionato inglese, la Premier League, è indicata da molti come il campionato più bello del mondo. Le ragioni che stanno alla base di questa fama sono molteplici e riguardano svariati ambiti nella gestione di questo sport. Oltre a fattori puramente tecnici, infatti, il mondo pallonaro d’oltremanica è diventato con...
The Business of Soccer, parte 7: Ulrich Hoeneß
Si è parlato tanto nel day after della mancata qualificazioni ai Mondiali 2018 in Russia dell’Italia di tutti i possibili successori di Gian Piero Ventura sulla panchina azzurra. Al di là delle miriadi di considerazioni che si possono fare sul caso e più in generale sul rinnovamento del calcio italiano, su...
The Business of Soccer, parte 6: Stanley Kroenke
Nel day-after dell’ennesima giornata spettacolare di Premier League inglese, in cui il Chelsea di Antonio Conte e del presidentissimo Roman Abramovich ha battuto l’odiato rivale José Mourinho ed il suo Manchester United e Pep Guardiola ha dato una lezione molto approfondita di calcio ad Arséne Wenger, torna la rubrica di approfondimento The Business...
The Business of Soccer, parte 5: Dietrich Mateschitz
Nelle settimane scorse vi abbiamo raccontato i vari modelli di business che hanno fatto la fortuna di Roman Abramovich, patron del Chelsea, Florentino Perez, potente numero uno del Real Madrid, Nasser Al-Khelaifi, gestore astuto del PSG, ed infine di James Pallotta, proprietario e tifoso della Roma, e sicuramente alcuni non conoscevano minimamente le attività...
The Business of Soccer, parte 4: James Pallotta
Make Roma great again: importata non per simpatia del primo utilizzatore ma per provenienza geografica, questa frase rappresenta appieno lo spirito con cui il 27 agosto 2012 James Pallotta è diventato presidente e proprietario dell’AS Roma, insieme alla Lazio rappresentante nel panorama calcistico italiano della capitale. Dopo essere passati dieci giorni...
The Business of Soccer, la rubrica di approfondimento di Calcio Estero News sui presidenti più influenti nel panorama calcistico mondiale, è stata pensata per raccontare la storia di persone che, partendo da livelli più o meno bassi, sono arrivati ad influenzare non solo il mondo del calcio ma addirittura...
The Business of Soccer, parte 2: Nasser Al-Khelaifi
Le discussioni attorno a ciò che sta diventando il calcio attuale sono tante, disparate e spesso senza alcun senso: gli amanti del calcio romantico non riusciranno mai ad accettare che oggi per giocatori, dirigenti e presidenti stare all’interno del mondo pallonaro è un vero e proprio lavoro, in cui bisogna...
Dopo un avvio di stagione in salita, complici i dissidi interni tra la dirigenza ed il proprio allenatore, il Chelsea di Antonio Conte ha stravinto alla sua prima apparizione stagionale in Champions League, battendo con un roboante sei a zero il Qarabag. Non è però sugli aspetti tecnici o tattici dei Blues che...
As featured on NewsNow: Calcio news