Quella passione di Saddam per il calcio brasiliano
Non erano i cavalieri dell’apocalisse e neppure i moschettieri. Di sicuro erano in quattro, allenatori brasiliani atterrati all’aeroporto di Baghdad in un rovente pomeriggio di luglio del 1985 per portare un po’ di calcio samba in Iraq. Chiamati direttamente da Saddam Hussein che inviò a Rio de Janeiro il...
Blanki che per non tradire fu tradito dalla vita
“Un pomeriggio, pochi minuti dopo l’allenamento, Cruyff si avvicinò e mi chiese se me la sentivo di giocare per l’Olanda. Lo ringraziai, ma gli risposi che non avrei mai potuto tradire la Germania”. Horst Blankenburg, prossimo ai 70 anni, è sempre stato un uomo tutto d’un pezzo e il...
L’incredibile storia di “Fangy” e “Maskin”, ospiti a casa del Pibe
Il pallone l’aveva addomesticato con un tocco raffinato Cuciuffo, quasi un evento per il compianto Luis. Però è meglio dirla tutta: la speranza, un po’ arrogante, dell’uno-due con il Pibe ce l’aveva. Diego in quei giorni era in stato di grazia e neppure si accorse che il suo difensore,...
Collins il lillipuziano diventa gigante d’Africa
C’era un ragazzo che trasportava sulle spalle sacchi ricolmi di caffé, e che quando ripensa alla sua infanzia esorcizza la condizione dello sfruttamento minorile con l’espressione, “a forza di portare carichi pesanti le mie ossa si sono accartocciate e sono rimasto piccolo di statura”. Collins Fai non raggiunge i...
Estili e i cowboys a Teheran: “Andate a spiegarlo a Trump”
“Noi eravamo i mujaheddin, loro i cowboys. Però in un campo di calcio le distinzioni sono soltanto cromatiche. Noi indossavamo la casacca rossa, loro quella quella bianca. Era una partita di calcio, ma ha cambiato la mia vita“. Hameed Estili ha smesso da dodici anni di tirare calci a...
“On vous connait”,  in Gabon ora le suonano anche a Bongo
“On vous connait” di Patience Dabany è una canzone che ti trascina in pochi istanti nel grembo di Mamma Africa, ovvero a casa di chi ama questo meraviglioso continente. Qui trovate video e canzone, https://www.youtube.com/watch?v=UriNtzM4CsU, giusto per farvi un’idea. Patience, stella della musica africana, si chiama Dabany da signorina,...
Il muro dell’intolleranza e il muro di casa di Kossi
Al disoccupato 38enne Kossi Agassa francamente non si poteva chiedere molto di più. L’avevo scritto in tempi non sospetti, indossando i panni del “Bracconiere di Storie”. Kossi è un portiere con un grande avvenire… alle spalle. Oggi Kossi (che in lingua ewé significa “nato di domenica”) ha 38 anni,...
Bronzo in Coppa d’Africa allenando al telefono
Avete presente quelle situazioni da Guerra Fredda che si consumano a 40 gradi all’ombra? Ce ne sono davvero tante perlustrando il mondo del pallone, a dimostrazione di quanto calcio e politica vivano non raramente in simbiosi. Il protagonista della mia storia è un bravissimo allenatore romeno, Ted Dumitru, deceduto...
Calciatore, arbitro e giornalista: le tre vite del “faraone” Diba
Calciatore internazionale, arbitro internazionale, giornalista internazionale. Ci sono tre anime racchiuse in una sola persona, Mohamed Diba Al Attar. Nei giorni della 31esima edizione della Coppa d’Africa è quasi doveroso raccontare la storia di un poliedrico personaggio egiziano deceduto a 89 anni lo scorso 30 dicembre. E’ opportuno parlarne...
Lars Lunde, il danese  che visse due volte
Ci sono storie di pallone che mi hanno colpito così tanto per la loro singolarità da rimanere impresse nella mente anche a distanza di parecchi anni. Se dico Lars Lunde forse solo gli amanti del calcio nordico potrebbero intendere a colpo sicuro di chi sto parlando. Però trovo altrettanto...
As featured on NewsNow: Calcio news