Narrami, o Musa, dell’eroe multiforme, che tanto
vagò, dopo che distrusse la Rocca sacra di Troia:
di molti uomini vide le città e conobbe i pensieri,
molti dolori patì sul mare nell’animo suo,
per riacquistare a sé la vita e il ritorno ai compagni.

No, questo articolo non è il primo capitolo dell’Odissea di Omero, non è la storia mai dimenticata del famoso guerriero greco Ulisse. Tuttavia qualcosa che accomuna il carismatico Re di Itaca ai protagonisti della nuova rubrica di CalcioEsteroNews indubbiamente c’è: 2017: Odissea nel calcio moderno si svilupperà lungo il corso di questa prima parte di stagione pallonara fino a Natale e avrà come obiettivo quello di raccontare agli appassionati le (eroiche?) gesta dei calciatori italiani che non hanno trovato spazio in Italia o che semplicemente hanno deciso di essere profeti lontano da casa.

La prima puntata di questo entusiasmante, o almeno si spera, viaggio in giro per il mondo sarà online la settimana prossima e avrà come protagonista uno dei più ambiti attaccanti italiani, troppo spesso ignorato dalle grandi squadre della Serie A: stiamo parlando dell’ex enfant prodige Sebastian Giovinco, mattatore in Canada e negli Stati Uniti con il suo Toronto. A seguire non mancheranno talenti che in Italia non hanno mai avuto fortuna e, anzi, sono finiti in fretta nel dimenticatoio, come ad esempio Manolo GabbiadiniRoberto Soriano, o addirittura giocatori che in Italia non hanno mai giocato, a dispetto del passaporto, come Daniel Caligiuri. Inoltre, per non farci mancare nulla, la lente d’ingrandimento della nuova rubrica targata CEN si soffermerà anche su giovani talenti emigrati all’estero in cerca della consacrazione e con la valigia piena di speranze di tornare in patria con un nome finalmente altisonante, categoria alla quale appartengono sicuramente i vari Federico DimarcoNicola Leali, o calciatori divenuti ormai, un po’ per scelta un po’ per necessità, cittadini del mondo, come Massimo MaccaroneFausto Rossi. Unico nel suo genere, invece, è il caso di Graziano Pellé, a cui dedicheremo la seconda puntata della rubrica, emigrato in Cina in una sorta di esilio volontario dopo la figuraccia in mondovisione negli ultimi Europei con l’Italia ed il suo sciagurato cucchiaio dagli undici metri contro Manuel Neuer.

Insomma ce n’è un po’ per tutti i gusti: ce n’è per chi nostalgicamente vorrebbe vedere i talenti nostrani all’opera in Serie A, ce n’è per chi crede che a fine carriera sia necessario assaggiare un calcio diverso dal nostro e ce n’è per chi ha semplicemente la curiosità di voler sapere come sta andando il Made in Italy all’estero. Tutto ciò che dovrete fare è rimanere connessi a CalcioEsteroNews, portale su cui verranno pubblicati da oggi fino a Natale gli articoli di 2017: Odissea nel calcio moderno, la nuova rubrica sui calciatori italiani all’estero.



As featured on NewsNow: Calcio news