Dopo un ottimo avvio di stagione segnato dal 3 a 2 contro il Perth Glory, il Central Coast Mariners di Walmsley è pronto ad affrontare il Brisbane Roar domenica al Suncorp Stadium.

Il tecnico australiano è convinto di poter affrontare i neroarancio di John Aloisi senza alcun timore: il nuovo look dato alla squadra dovrebbe dare parecchio filo da torcere al Brisbane. Tuttavia i Mariners hanno un record negativo al Lang Park, infatti hanno ottenuto solamente cinque vittorie negli ultimi 19 match disputati. La sconfitta più pesante è stata senza dubbio quella della finale di A-League 2010-11, decretata da due gol nei tempi supplementari dopo un penalty fallito dai Mariners, senza togliere importanza all’ultimo incontro tra le due formazioni al Suncorp, finito con la goleada della formazione di Aloisi: 6 a 1 il risultato finale, con la tripletta di Lustica.

Non è un terreno di caccia facile e lo stesso Walmsley ha ammesso che vincere a Brisbane rimane uno degli obbiettivi più difficili della competizione: “Andare a Brisbane e riuscire a vincere è una domanda difficile per chiunque in questo campionato. Il nostro record lì non è dei migliori, ma non presto attenzione a questo. Questa è una nuova squadra, con nuove ambizioni e nuovi intenti, e il nostro compito è quello di rendere incredibilmente complicata la partita al Brisbane nel loro territorio. Se lo facciamo e cogliamo le nostre chances, potrebbere essere un gran pomeriggio.”

Walmsley sa di poter trasformare i Mariners e puntare in alto, e lo ha dimostrato con la vittoria del primo match di campionato. Ma d’altro canto sa che c’è ancora molto lavoro da fare nella messa a punto della squadra: “Nella partita contro il Perth Glory siamo stati migliori nella fase di transizione per annullare l’opposizione. Se facessimo gioco aperto nel Suncorp Stadium contro una squadra veloce come il Brisbane,  ci prenderemmo un grosso rischio. Abbiamo dimostrato nel secondo tempo del primo match di campionato che quando si recupera la palla nella metà campo avversaria, i giocatori avversari non possono uscire, non possono respirare. Cercheremo di replicare la prestazione della scorsa settimana al Central Coast Stadium.”



As featured on NewsNow: Calcio news