Iran, a Queiroz regalano fiori

Asia & OceaniaNews 13 settembre 2017 Vincenzo Lacerenza


Carlos Queiroz non sembra stanco di allenare l’Iran. Il tecnico portoghese, arrivato a Teheran nel 2011, piuttosto rilancia, invitando la Federazione a non fare troppo la sparagnina e destinare ulteriori fondi al Team Mellì in vista del Mondiale: altrimenti il rischio è quello di sempre, ovvero finire estromessi già alla fase a gironi. Contrariamente a quanto si possa pensare, nel paese degli ayatollah l’ex allenatore del Real Madrid si trova parecchio bene. La gente lo ama e non manca occasione per farglielo capire: gli regalano soprattutto fiori, proprio come vuole la tradizione locale. Al futuro, semmai, ci penserà dopo il Mondiale, quando avrà un po’ di tempo per riflettere: “Mi piacerebbe dedicarmi alla famiglia“, rivela in un’intervista rilasciata a Diário de Notícias.