La dilazionata I-League, massimo campionato indiano, prosegue nonostante le molte gare da recuperare. Nel week-end è andata in scena quella che, sul calendario, è la 17a giornata. Giornata interessante perché opponeva il Mohun Bagan capolista schiacciasassi ad una delle poche squadre che potevano ancora dire la loro. Il club di Calcutta infatti, il più antico di tutta l’Asia, è sceso in campo nella tana del Royal Wahingdoh. La squadra neopromossa, attualmente seconda, e che sta sorprendendo tutti questa stagione riesce con un 3 a 2 ottenuto al 90′ a piegare la prima della classe, al primo KO stagionale, e a portarsi a due punti di distanza. In realtà il Mohun Bagan ha ancora da recuperare due gare e potrebbe nuovamente allungare, ma quello dei Royals è un chiaro messaggio lanciato al campionato.
Un punto sotto alla seconda forza del campionato troviamo il Bengaluru, la giovane squadre nata nel 2013  ha ancora la possibilità di tenere la scia del Mohun , nella sfida della 17a giornata sul campo del Lajong che verrà recuperata l’8 Maggio.
Vince e si prende il quarto posto invece il Pune; il club giallorosso, nato nel 2007, espugna il campo del Dempo per 2 reti ad 1 e si porta a 5 punti dal primo posto. 3 punti sotto al Pune c’è l’East Bengal, l’altra squadra di Calcutta e dunque rivale del Mohun. Così come i dirimpettai anche l’East Bengal deve recuperare due incontri ma questa giornata è sceso in campo non andando oltre l’1 a 1 contro il Mumbai in casa, nel Salt Lake Stadium.
Sotto all’East Bengal in classifica c’è proprio il Mumbai, che però non ha gare da recuperare e dista già sei punti dalla squadra di Calcutta. A pari punti con il Mumbai, con una gara da recuperare ma in una vera e propria caduta libera troviamo il Salgaocar. Il club biancoverde che vanta la conquista di due titoli nazionali è reduce da tre sconfitte consecutive ed in questo turno è riuscito a perdere nel suo Fatorda Stadium contro lo Sporting Goa. Il club nato su ispirazione dello Sporting Lisbona ottiene così, a sorpresa, la prima vittoria stagionale che comunque non è sufficiente ad abbandonare l’ultimo posto visti i soli dieci punti raccolti fino ad ora sebbene ci sia ancora una gara da recuperare. Non se la passa molto meglio il Bharat con 12 punti, il peggior attacco del campionato, ma con ancora due gare da giocare. Non a caso in questo turno è proprio il Bharat la squadra, tra le 11 dell’I-League, che riposa.

Classifica: *tra parentesi accanto alla squadra il numero di gare giocate. : Mohun Bagan(13) 28, Royal Wahingdoh(15) 26, Bengaluru(14) 25, Pune(15) 23, East Bengal(13) 20, Mumbai(14) 14, Salgaocar(13) 14, Lajong(13) 13, Dempo(13) 13, Bharat(13) 12, Sc Goa(14) 10

 

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news