Nella 22° giornata del campionato cinese il Guangzhou effettua il sorpasso in classifica nei confronti dello Shangai SIPG, grazie al brasiliano Goulart. In classifica perciò i rossoneri si trovano ora a 47 punti, uno in più dello Shangai SIPG e quattro in più dalla coppia Beijing Guoan e Shandong Luneng, sempre pronte ad approfittare di qualsiasi errore delle prime due.

La formazione di Felipe Scolari domina in lungo e largo la partita contro il Jiangsu Sainty, ma nonostante le numerose occasioni create non riesce a sbloccare il match fino al 93’ quando Goulart, autore sino ad oggi di 11 reti, sigla sicuramente la più importante sfruttando al massimo l’assist di Zheng Long. Fondamentale l’apporto del convalescente Elkeson, subentrato a inizio ripresa, che insieme al neo acquisto Robinho contribuisce ad entrare nel fortino dei padroni di casa, i quali impostano una partita prettamente difensiva non rendendosi mai pericolosi durante i 90’. La vittoria insperata infonde ancora più sicurezza agli uomini di Scolari per lo sprint finale di campionato.

Lo Shangai SIPG invece, primo in classifica con i suoi 45 punti, fa visita al Henan Construction, attualmente ottavo in classifica. Partita molto viva, soprattutto per merito dei padroni di casa che non si fanno intimidire dallo Shangai, ma che anzi offrono una prestazione di alto livello. Sven Goran Eriksson, allenatore dello Shangai, lascia in panchina la stella Asamoah Gyan, preferendogli Lu Wenjun, che riesce a pareggiare al 45’ il gol iniziale dell’Henan, con Bi Jinhao. Nel secondo tempo però Eriksson vuole vincere l’incontro, sapendo anche che il Guangzhou sta pareggiando. Inserisce così il ghanese, che dopo soli 10’ dal suo ingresso sigla il momentaneo gol del vantaggio per lo Shangai. I padroni di casa però non ci stanno e ancora grazie al loro difensore goleador Bi Jinhao pareggiano al 68’. Arriva inoltre la notizia del gol del Guangzhou al 93’ e la doppia delusione subita dovrà essere dimenticata domenica contro il Hangzhou Greentown.

Nelle altre partite, importante la vittoria per 2-1 dello Shangai Shenxin sul Liaoning, che grazie ad un inizio prepotente si porta in vantaggio di due reti nei primi 16’ minuti, per merito di Chima Chukwu e di Yizhen che colpisce con un bel sinistro da dentro l’area. Per gli ospiti il gol arriva solo all’81 con Ni Yusong con tiro al volo di destro da poco dentro l’area di rigore. Per lo Shangai Shexin vittoria di fondamentale importanza, che la rilancia in una disperata corsa salvezza. Per lo Liaoning invece, sconfitta pesante in uno scontro diretto.
Vince anche il Beijing Guoan per 3-1 contro lo Shandong Luneng, nel match valevole per la qualificazione alla prossima Asian Champions League, ma anche con vista campionato. La squadra di Gregorio Manzano, ex tra le altre di Atlético di Madrid e Siviglia, fornisce un’ottima prestazione, grazie anche al 10° gol di Damjanovic, che al 7’ sblocca il match e indirizza la partita per i gialloverdi. Diego Tardelli e compagni subiscono il 2-0 a inizio ripresa, merito di Piao Cheng. Il 17° gol di Aloisio sembra riaprire il match, che però viene definitivamente chiuso da Yu Dabao al 85’ grazie all’assist di Batalla.

goulart



As featured on NewsNow: Calcio news