Siamo giunti alla nona giornata nel campionato cinese che, nello scorso calciomercato, ha accolto diversi campioni provenienti dall’Europa e dall’Italia.

Anche in questo inizio di stagione continua il dominio del Guangzhou Evergrande che, dopo aver vinto il titolo nelle ultime cinque stagioni, si ritrova primo in classifica a più tre sugli inseguitori del Jiangsu Suning. La squadra di Scolari ha ottenuto otto vittorie sulle nove disponibili, l’unica sconfitta è arrivata alla prima giornata di campionato in quel di Chongqing contro il Lifan per 2-1 (doppietta di Fernandinho; per l’Evergrande prima rete di Jackson Martinez). Solo cinque presenze per il bomber colombiano Jackson Martinez, arrivato a inizio stagione per una cifra vicina ai 42 milioni di euro, impreziosite però da tre reti. Il bomber della capolista è stato però finora Alan, ex Salisburgo, che ha totalizzato 5 reti in sei partite giocate.

All’inseguimento del Guangzhou c’è il Jiangsu Suning, unica squadra imbattuta in stagione, che ha però perso dei punti pareggiando sfide con squadre di metà classifica come lo Shijiazhuang e il Guangzhou R&F. La squadra di Petrescu, che può contare su giocatori del calibro di Teixeira e Ramires, dovrà provare a presentarsi al meglio allo scontro diretto con il Guangzhou che avrà luogo alla quattordicesima giornata.

Si sono abituate presto al gioco della prima divisione le neopromosse Yanbian Funde ed Hebei, che stanno facendo un ottimo campionato, con i primi fermi al nono posto ed i secondi addirittura terzi a pari punti con lo Shanghai SIPG. Merita però un discorso a parte la squadra allenata da Li Tie che, dopo essere stata promossa vincendo la China League One, ha compiuto uno sforzo economico molto ampio per costruire una rosa competitiva: gli arrivi di Gervinho e Lavezzi in primis sottolineano come il presidente Zhang Sen voglia provare a imporsi in ambito nazionale. Ottimo finora l’apporto dell’ex Roma che nelle sue quattro presenze è apparso nel tabellino dei marcatori per ben due volte.

Grande delusione finora lo Shandong Luneng che, dopo il terzo posto dello scorso anno, si trova ora in quattordicesima posizione a pari punti con il Liaoning penultimo e l’Hangzhou Greentown. La squadra di Menezes, nella quale gioca Diego Tardelli, ha ottenuto solo due vittorie in stagione; ottimo invece il percorso del Luneng sia in Coppa di Cina sia nella AFC Champions League, dove la squadra si trova agli ottavi di finale nei quali affronterà il Sidney FC. C’era anche un po’ d’Italia nella Super League cinese, con il nostro Alberto Zaccheroni che – fino ad oggi – si trovava sulla panchina del Beijin Guoan; la squadra, nella quale militano Burak Yilmaz e Renato Augusto, non ha fatto molto bene in campionato con soli 9 punti in 9 gare che valgono il dodicesimo posto (a pari punti con altre tre squadre), ma non la conferma del tecnico italiano, oggi allontanato dalla capitale cinese.

Un campionato, quello cinese, che sta espandendosi ormai in tutto il mondo con l’arrivo di grandi campioni e grandi allenatori; tutta da seguire la stagione appena iniziata con il trono del Guangzhou che sembra poter essere insidiato da molte altre squadre pronte a imporsi come “padroni di Cina”.

 

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news