Siamo giunti a due giornate dal giro di boa del campionato Libanese di calcio. In testa alla classifica troviamo l’Al Ahed, squadra di Beirut, allenata dal tedesco Robert Jaspert, con 18 punti; nelle ultime cinque giornate la capolista ha però attraversato un momento di crisi profonda con tre pareggi (di cui l’ultimo contro i penultimi della classe dell’Al Sahel), una sconfitta contro l’Al Ansar per 4-2 e una sola vittoria, giunta nell’ultima gara giocata, contro il Tadamon in casa, per due reti a zero con la doppietta di Haidar. Questo rallentamento della capolista ha fatto riavvicinare i campioni in carica del Safa che, con tre vittorie e due sconfitte nelle ultime cinque gare giocate, si sono portati a sedici punti in classifica, solo due in meno rispetto all’Al Ahed; le due squadre si sono già affrontate nel girone d’andata alla prima giornata con il successo esterno della squadra di Jaspert per 1-2.

Il team più in forma del momento è l’Al Ansar che, con una partita in meno da recuperare contro l’Akha, ha totalizzato undici punti nelle ultime cinque partite, nelle quali ha battuto prima la seconda della classe del Safa per 4-3, poi la capolista Al Ahed per 4-2 con la doppietta di Ataya. La squadra allenata da Zoran Pesic si trova a quindici punti, tre in meno della capolista, con la possibilità dunque di agganciare il primo posto con una vittoria nella partita contro l’Akha. L’Al Ansar è la compagine che ha vinto più volte il campionato libanese con 13 successi: una curiosità sta nel fatto che con gli undici titoli consecutivi cinti tra il 1988 ed il 1999, la squadra di Beirut ha stabilito un Guinness World Record. A pari punti con l’Al Ansar troviamo il Salam di Tareq Jaraya; la squadra di Zgharta ha perso molti punti rispetto alle rivali totalizzando soli tre punti nelle ultime cinque gare giocate con tre pareggi.

Discreto il cammino, finora, delle due neopromosse, l’Akha ed il Tadamon: i primi hanno totalizzato undici punti in otto partite giocate (una da recuperare contro l’Al Ansar) con due vittorie e un pareggio nelle ultime tre giornate, tra le quali l’importante successo contro i quinti della classe dell’Al Nabi Sheet in trasferta per 0-2. Leggermente peggio ha fatto invece il Tadamon: la squadra di Mohammed Zouheir ha raccimolato dieci punti con una sola vittoria nelle ultime cinque giornate, giunta contro i rivali dell’Al Sahel per 1-0. Al Sahel che condivide l’ultimo posto in classifica con l’Al Egtmaaey con 6 punti; le due squadre necessitano entrambe un cambio di rotta rispetto alla prima parte di campionato che vede l’Al Egtmaaey con due vittorie totali e sette sconfitte e l’Al Sahel con una sola vittoria, accompagnata da tre pareggi.



As featured on NewsNow: Calcio news