Nella giornata di ieri si sono giocati parte degli ultimi match della AFC Champions League ed ecco che ci si avvicina alle fasi finali del torneo.

Bene il Guangzhou di Cannavaro che con un secco 2-0 ribalta il risultato contro i coreani del Seongnam che all’andata avevano vinto per 2-1. Impiega 60 minuti il club del difensore campione del mondo a chiudere la pratica grazie alla doppietta della punta centrale Goulart che rimedia anche un’ammonizione.

Nonostante la sconfitta per 2-1 la spunta il Naft Tehran contro l’ Al Ahli grazie allo 0-1 dell’andata. Apre le danze Leandro padovani per la squadra qualificata ai quarti, una doppietta di Al Somah riaccende i sogni dei sauditi ai quali però servirebbe un altro gol per centrare la qualificazione.

Dopo lo 0-0 dell’andata, il match di ritorno tra Al-Ain e Al-Ahli Dubai termina con un pirotecnico 3-3 che qualifica gli ospiti. Il primo tempo termina 1-0 grazie alla rete di Gyan ad inizio match, ma la ripresa è spaventosa per i padroni di casa che nel giro di cinque minuti subisce tre reti firmate Salmein e Khalil che fa doppietta. Al 78esimo è ancora l’ex Udinese ad andare in gol, mentre nei minuti di recupero ecco raggiunto il 3-3 con il gol di Eisa che purtroppo per l’Al-Ain non basta.

Il match delle ore 12 tra i giapponesi del G-Osaka e il Seoul finisce con un totale di 6-3. 3-1 all’andata, 3-2 al ritorno: i coreani salutano la Coppa.

Svanisce il sogno del Persepolis vittorioso all’andata per 0-1 a discapito del più blasonato Al-Hilal. Gli iraniani vengono travolti per 3-0 sotto le reti di Al Salem, Al Shallhoub su rigore e Al Dawsari: passa l’Al Hilal.

Esce anche l’Al-Sadd, club dell’ex Lazio Mauro Zarate. 2-2 nella giornata di ieri, 2-1 nella partita di andata; Continua l’avventura del Lakhwiya.

 

Riepilogo: (in grassetto il club qualificato)

Guangzhou – Seongnam 2-0
Al Alhi – Naft Tehran 2-1
Al-Ain – Al-Alhi Dubai 3-3
G-Osaka – Seoul 3-2
Al-Hilal – Persepolis 3-0
Al-Sadd – Lakhwiya 2-2

 

 

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news