Ha dell’incredibile la notizia riportata poche ore fa dal “The Sun”. La Nazionale di calcio di El Salvador, appartenente alla Federazione CONCACAF ed impegnata nel gruppo A per le gare di qualificazione ai prossimi Mondiali, avrebbe ricevuto una incredibile offerta in denaro per truccare il match in programma domani notte contro il Canada. Alcuni delegati della Federazione di El Salvador hanno consegnato alle autorità competenti un audio che proverebbe il tutto, in cui viene promesso ai calciatori un sostanzioso premio in denaro: 30$ per ogni minuto giocato in caso di vittoria, 20$ al minuto in caso di pareggio e 10$ al minuto in caso di sconfitta con un goal di scarto.

La partita in questione, come detto, è quella che si disputerà domani notte contro il Canada: in classifica El Salvador è oramai tagliato fuori dai giochi per la qualificazione; i canadesi invece hanno bisogno di vincere e sperare nella contemporanea sconfitta dell’Honduras, nei confronti del quale dovrebbero inoltre recuperare una differenza reti di 5 goal.

L’offerta sarebbe stata presentata da Ricardo Padilla, ricco uomo d’affari di El Salvador, per conto di un milionario honduregno. Padilla, che si è categoricamente rifiutato di rivelare l’identità di quest’uomo, ha rilasciato alcune dichiarazioni durante una conferenza stampa organizzata per fare luce sulla vicenda: “La mia funzione è stata semplicemente quella di intermediario. Non vedo nulla di male in ciò che ho fatto. La giustizia farà il suo corso ma io sono tranquillo poichè non ho commesso alcun reato”.

Sulla questione è infine intervenuto anche il capitano della squadra di El Salvador, Nelson Bonilla: “Ciò che possiamo dire riguardo alla vicenda è che daremo, come sempre, il 100% in questa ultima gara contro il Canada. Dobbiamo rimanere concentrati sul calcio giocato poichè queste questioni verranno risolte dalla nostra Federazione nei modi e nei luoghi di competenza”.

CONCACAF-logo.svg

Ugo D’Andrea

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news