Il Guatemala finisce col botto

AmericaNews 7 settembre 2016 Max D Amato


Pirotecnico epilogo del Guatemala (ma purtroppo inutile ai fini della qualificazione) nel suo girone eliminatorio per i Mondiali del 2018 in Russia. Certo non irresistibile l’avversario, Saint Vincent e Grenadine, ma allo stadio Mateo Flores di Città del Guatemala si sono visti gol a grappoli. 9-3 il risultato finale, con la cinquina di Carlos Ruiz, El Pescadito, vero e proprio idolo dei tifosi locali. Il quasi 37enne attaccante giramondo (una vita passata sui campi guatemaltechi, greci, paraguaiani, messicani, statunitensi e canadesi) si congeda dalla nazionale nel modo migliore: supera il record finora detenuto dall’iraniano Ali Daei, diventando il marcatore più prolifico nella storia delle qualificazioni alla Coppa del Mondo.