Si è giocata nella notte la prima giornata della CONCACAF Champions League, la maggiore competizione calcistica per club del Nordamerica.

Nel Gruppo A, il Santos Laguna ha iniziato nel migliore dei modi la competizione, imponendosi con un secco quattro a zero contro il W Connection. In una partita molto combattuta per circa un’ora di gioco, a sbloccare il risultato è stato Dianiny, che ha portato in vantaggio i padroni di casa a meno di cinque minuti dal fischio finale del primo tempo. A mezz’ora dalla fine l’uno-due firmato Escoboza e di nuovo Dianiny ha messo KO gli ospiti, che a recupero inoltrato hanno subito il quarto goal ad opera di Mendoza.

Nel Gruppo C il favorito Queretaro non fallisce e batte con un bel due a zero il San Francisco. Anche in questo caso, per un’ora di gioco il punteggio non premiava nessuna della due squadre, ferme sullo zero a zero finché Villa non ha sbloccato la partita, portando in vantaggio i padroni di casa. Milke, dopo un quarto d’ora, ha siglato la rete del definitivo due a zero.

Risicata vittoria per il Real Salt Lake, che nel Gruppo G hanno affrontato e battuto il Municipal. Il goal che vale i primi tre punti nella competizione porta la firma di Plata, che ha trafitto il portiere avversario dopo neanche un minuto dal fischio d’inizio del match.

 



As featured on NewsNow: Calcio news