Si è conclusa la prima fase del Clausura 2016, e le prime 8 classificate si sono qualificate ai playoff che, come di consueto in Colombia, assegneranno il titolo. La classifica a fine campionato, che è importante ma non fondamentale per la vittoria finale, ha visto il primato del solito Atletico Nacional, che è riuscito nell’impresa non facile di essere ultracompetitivo sia in campionato, dove ha perso una sola gara in 20 turni di campionato, in Copa Sudamericana dove si giocherà la finale e anche in coppa nazionale, vinta contro l’ostico Atletico Junior, alla terza finale persa in un anno e mezzo. La squadra di Rueda nonostante i tanti impegni, anche grazie ad una rosa lunga e competitiva, è arrivata prima con 3 punti di vantaggio sul sorprendente Deportivo Cali. La squadra allenata da Mario Yepes, vecchia conoscenza del calcio italiano, ha avuto una prima parte di campionato difficile: basti pensare che nelle prime 10 giornate i punti fatti erano 10, ma nelle successive 10 sono stati 24 i punti messi a referto dai verdi di Cali.

Il Tolima di Castro, invece, ha avuto un inizio di campionato di alto livello e poi ha trovato l’equilibrio e la costanza giusta per qualificarsi ai playoff. Il Deportes è stata la seconda migior difesa dietro proprio all’Independiente Santa Fe. La squadra di Garcia, proprio come il Deportivo Cali, ha fatto una seconda parte di campionato importante grazie alla quale si è qualificata alla fase finale del torneo. Curioso il fatto che siano 3 i capocannonieri della squadra: Gomez, Hosorio e Plata a quota 5 reti, cioè 15 sui 22 totali segnati dalla squadra, peggior attacco tra le qualificate. Ai playoff non potevano mancare i campioni in carica dell’Independiente Medellin, anche se con più di fatica del previsto. La squadra di Alvarez ha dominato nella prima parte del torneo per poi finire in calando, quello che è stato un anno impegnativo ma pieno di gioie per il “Poderoso“. I Millonarios è la squadra che ha vinto più partite nel torneo, ma anche quella che ne ha perse di più tra quelle che si giocheranno i playoff. Trascinati da Ayron Del Valle, attaccante che è una garanzia per il campionato colombiano, terza volta di fila in doppia cifra, e questa volta anche capocannoniere del torneo assieme a Diego Alvarez del Patriotas con 11 reti. Il Bucaramanga invece ancora alla ricerca del primo titolo ha trovato un semestre importante, specialmente dal “suo” centravanti, Dario Rodriguez 9 gol e tante prestazioni di alto livello. L’attaccante classe ’95 di proprietà dell’Independiente Santa Fe ha stupito tutti, ed è letteralmente esploso in questo campionato. Il Patriotas è stata la sorpresa del campionato, è riuscita a non far qualificare una delle squadre con maggiore talento del torneo, l’Envigado, anche se solo per un gol di differenza reti. Dario Alvarez con 11 reti ha dato un apporto decisivo al passaggio ai playoff, ed è la dimostrazione che anche a 35 anni, pur non avendo fatto una grande carriera, si può arrivare ad essere decisivi, e ad alzare improvvisamente il livello delle prestazioni. Infine non si può non citare l’Atletico Petrolera, che ha fermato la sua fenomenale rincorsa all’ultima giornata, sconfitta in casa del Fortaleza, sconfitta che è costata il posto nei playoff a una squadra che nel periodo in cui ha fatto le 6 vittorie consecutive ha proposto un calcio magnifico dando spettacolo. I sorteggi hanno creato i seguenti accoppiamenti: Bucaramanga-Deportivo Cali Independiente Medellin-Santa fe Patriotas-Tolima e Millonarios-Atletico Nacional. i Playoff sono alle porte, non resta che goderci lo spettacolo.

 

 

 

Di Lorenzo Lazzarotto

 

 



As featured on NewsNow: Calcio news