E’ LA VOLTA BUONA PER IL VERDAO? – Il primato in classifica è detenuto dal Palmeiras, trascinato dal capocannoniere Gabriel Jesus. Il Verdao ha la miglior differenza reti del campionato, grazie soprattuto al miglior attacco. La squadra di Cuca ha una continuità di gioco e di risultati molto alta, ma la frenano le mancate vittorie negli scontri diretti: contro le prime 4 in classifica ha vinto solo all’andata contro il Flamengo. I rossoneri di Rio invece sono attaccati al Verdao, a solo un punto. La squadra di Zè Ricardo pur non avendo attaccanti che segnano con continuità, basti pensare che Guerrero è fermo a quota 4 reti, riescono a trovare quella solidità che gli permette di vincere lo stesso le partite e di stare lì a giocarsela fino alla fine per il titolo.

SANTOS E GALO ALL’INSEGUIMENTO – Qualche punto più dietro ci sono Atletico Mineiro e Santos, che hanno rispettivamente 5 e 6 punti di distacco dalla vetta, ma mancando ancora 12 giornate, e avendo entrambe da giocare gli scontri diretti contro le prime due, sono ancora in corsa. L’Atletico dopo un momento difficile a livello di infortuni, sta ritrovando i suoi giocatori migliori e anche i risultati, il rientro di Cazares in questo senso è fondamentale. Il Santos invece, nonostante la perdita di Gabigol sbarcato a Milano, è la squadra più in forma del campionato e arriva da 3 vittorie consecutive.

LE ALTRE – Il Corinthians potrebbe avere speranze di qualificazione in Libertadores, e di fatto ne ha, essendo a soli 4 punti dal Santos. Ma nelle ultime 3 partite il Santos ha fatto 9 punti e il Corinthians 1, se si conferma la tendenza diventerà sempre più difficile sperare in un posto nella massima competizione continentale. A fare un campionato tranquillo ci sono la Fluminense, con un Gustavo Scarpa che ha alzato il livello delle sue prestazioni, risultando l’uomo più affidabile in attacco dopo la cessione di Fred all’Atletico Mineiro. L’Atletico Parananense merita una menzione importante per la miglior difesa del campionato. Il Botafogo dopo un inizio complicato ha trovato una continuità di risultati importante con 7 vittorie nelle ultime 10 partite, trascinato dal centravanti classe ’94 Sassa, arrivato a 10 gol in campionato, solo uno in meno di Gabriel Jesus e Robinho. Da una sqaudra in forma a una in crisi, il Gremio che ha già fatto i punti per non essere risucchiato nella lotta salvezza, ma sta avendo un momento difficile con 5 sconfitte e 2 pareggi in 7 gare. Il Sao Paulo invece vive di alti e bassi, è a +6 dalla zona retrocessione, servono concentrazione e punti per restare aggrappati alla serie a.

BAGARRE SALVEZZA – Tra le grandi squadre a rischio non si può non nominare il Cruzeiro che nonostante il mercato importante, con Wanchope e Sobis, ha avuto un periodo positivo che però è finito presto. Il Pareggio contro il ritrovato Atletico Mineiro da speranze per il futuro, ma i due punti dalla zona salvezza non lasciano tranquilli i tifosi della volpe. Nella bagarre salvezza ci sono in pieno anche Coritiba, che arriva dalla vittoria di Recife nello scontro diretto, lo Sport Recife e i Vitoria di Bahia. Quart’ultima in piena zona retrocessione c’è la Figuerense, squadre perennemente in difficoltà ma capace di risultati sorprendenti, come la vittoria in casa del Santos. La squadra più in crisi del Brasilerao è senza dubbio l’Internacional di Porto Alegre. Nonostante il cambio di allenatore a inizio Agosto nulla è cambiato e la situazione si fa sempre più preocupante, e l’ultima sconfitta contro il derelitto America Mg sa di ammazza-speranze, anche se mancano 12 giornate e la salvezza è a soli 2 punti. il Santa Cruz, che dopo 4 giornate era in vetta alla classifica, adesso è penultimo a 6 punti dalla salvezza, è passato tanto nella stagione della neopromossa, per restare in serie a serve un’inversione di tendenza importante. L’America Mg invece è ultimo a 11 punti dalla zona salvezza, e nonostante i buoni risultati delle ultime gare serve qualcosa di simile a un miracolo per rivederlo in a anche l’anno prossimo.



As featured on NewsNow: Calcio news